Chieti, Adinolfi “Viva Chieti, ma che pena Chieti Viva”

chieti piazza san giustino

Il Presidente Nazionale del Popolo della Famiglia, Mario Adinolfi, replica alle dichiarazioni di Chieti Viva contro la sua presenza ieri in città:
“Ringrazio gli amici di Chieti che ieri mi hanno accolto con grande affetto insieme al candidato sindaco Fabrizio Di Stefano, che ha presentato con me Il Grido dei Penultimi.
Leggo dalla stampa che “i renziani di Chieti” di Chieti Viva capitanati da tal Di Iorio, ignoto agli italiani, non hanno gradito.
Scrivono sui giornali che non sarei un “riferimento culturale” adeguato.
Lo capisco, ho scritto un libro complesso, di duecento pagine.
Non sono stati in grado, ovviamente, di scrivere quale pagina fosse disdicevole o criticabile, o perché.
Abituati a Pippo, Pluto e Paperino, i renziani catturati da troppe comparsate del leader vestito da Fonzie ad Amici di Maria De Filippi, con i libri fanno fatica.
Mollate la tv, e imparate che prima di criticare bisogna leggere quel che si critica.
Viva Chieti, e che pena Chieti Viva”.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.

Commenta la notizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: