polizia stradale

Aveva forzato la portiera di una Fiat Panda parcheggiata ieri sera in una via del centro cittadino di Cepagatti (Pescara) e, postosi alla guida, aveva imboccato a tutta velocità la A14 con l’intento di rientrare in Puglia, ma è stato bloccato in meno di un’ora da una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Vasto che lo intercettava poco prima delle 22,00 sulla A14, a seguito di segnalazione diramata dal COA di Pescara.

Nonostante gli fosse stato intimato l’alt, il malvivente accelerava l’andatura tentando di dileguarsi a velocità elevatissima, ponendo a repentaglio l’incolumità degli altri utenti della strada.
Lasciata l’autostrada al casello di Termoli si immetteva sulla SS87 dove continuava la fuga ancora per qualche chilometro fino alla rampa di un cavalcavia del comune di Guglionesi (Campobasso) dove perdeva il controllo del mezzo e impattava su un guard-rail.
Abbandonata l’auto, tentava stavolta di dileguarsi a piedi nelle campagne adiacenti.
Raggiunto dagli agenti della Polizia Stradale, reagiva con veemenza contro di essi dimenandosi nel tentativo di divincolarsi. Finiva così la fuga di D.C., 19 anni disoccupato di San Severo, tratto in arresto, per furto aggravato e rapina impropria, associato nottetempo presso la Casa Circondariale di Chieti

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.