Teramo, consorzio Rennova, posa prima pietra nuovo Ospedale di Amatrice

rennova
rennova
immagine di repertorio

Pubblichiamo comunicato del Consorzio Stabile Rennova relativo allo svolgimento della cerimonia di avvio dei lavori dell’Ospedale Grifoni di , distrutto a causa del sisma 2016. ll nuovo ospedale sarà realizzato dal raggruppamento temporaneo di imprese che vede al suo interno nove aziende teramane.

Si è svolta questa mattina la cerimonia della posa in opera della prima pietra dell’Ospedale Grifoni di Amatrice. L’evento si è tenuto nell’area in cui partirà il cantiere di ricostruzione del nuovo nosocomio, con la partecipazione delle istituzioni, tra cui l’assessore della regione Lazio alle politiche per la ricostruzione Claudio Di Berardino eil sindaco di Amatrice, Antonio Fontanella. Alla cerimonia presente il Presidente del Consorzio Stabile Rennova, l’Ing. Sabatino Di Giambattista, e le nove imprese della provincia di che realizzeranno i lavori: Edilizia Polisini Fiorenzo, Fracassa Rinaldo, Gavioli Restauri, Marcozzi Costruzioni, Savini Appalti, Fimav, Clima Impianti, Elettroidraulica Silvi, Teknoelettronica.

“L’imprenditoria del teramano si sta distinguendo nell’importante ambito della ricostruzione e della rigenerazione urbana. Apparteniamo a un territorio duramente colpito da due terremoti ed è stata forte la volontà di mettere a sistema know-how, professionalità e maestranze per poter affrontare e realizzare progetti di ricostruzione chiave per far ripartire il tessuto sociale ed economico delle nostre comunità” – dichiara Di Giambattista – “L’ospedale di Amatrice rappresenta la prima opera pubblica che riparte dopo il sisma 2016, e in periodo di pandemia Covid, dove le strutture sanitarie hanno riacquisito la giusta centralità, il nostro senso di responsabilità è ancora maggiore.”

Ricordiamo che il Consorzio Stabile Rennova, nato nel 2009, si è dedicato sia alla ricostruzione privata post sisma, sia ad importanti interventi di edilizia pubblica sul territorio nazionale.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.