Teramo, pronto reparto terapia sub intensiva Covid in ospedale

ex sanatorio

Sono bastati novantesi giorni per terminare i lavori di riqualificazione di 21 posti letto di terapia sub intensiva per l’emergenza COVID-19 presso il III lotto (ex sanatorio) dell’Ospedale Mazzini di Teramo.
La ditta Fracassa Rinaldo S.r.l. di Teramo, aggiudicatrice dei lavori, per un importo a base di gara di 3 milioni di euro, ha rispettato i termini di scadenza e, con grande emozione, ha consegnato alla città questa importante opera.
Sono stati realizzati in circa 2000 metri quadrati 14 degenze con relativi servizi igienici, ambulatori e studi medici, oltre alle stanze dedicate al personale infermieristico e i locali tecnici e di lavoro. I posti previsti sono stati predisposti per essere ampliati e riconvertiti in altri reparti in base alle esigenze future del nostro territorio.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.

Commenta la notizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: