Montesilvano, arrestato ristoratore per spaccio cocaina

cocaina
cocaina

Era appena uscito dal suo ristorante di quando, C.A. 40 anni, originario di Foggia ma residente in provincia di Pescara, è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Pescara che da tempo ne controllava i movimenti, nella convinzione che l’uomo – con diversi precedenti – potesse essere coinvolto in un giro di droga.
I poliziotti, l’altro pomeriggio, lo hanno pedinato fin dal momento in cui è uscito di casa e si è messo alla guida di un auto, in direzione della riviera di Montesilvano dove si trova il suo ristorante.
Gli investigatori hanno notato l’uomo prelevare qualcosa dal bagagliaio della sua mercedes e, dopo una ventina di minuti, lo hanno visto uscire sempre tenendo in mano lo stesso pacchetto: a quel punto è stato bloccato e si è scoperto che l’involucro avvolto in un cellophane, conteneva mezzo etto di cocaina. Altri 15 grammi della stessa sostanza stupefacente, suddivisa in dosi, erano nel bagagliaio dell’auto insieme ad un bilancino di precisione.
C.A. è stato arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e il Sostituto Procuratore della Repubblica ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.