mercato

Convocate ieri le associazioni di categoria dei commercianti e dei consumatori per illustrare il nuovo regolamento del commercio su aree pubbliche che si accinge a portare al voto del Consiglio comunale. L’assessore comunale al Commercio Orazio Vannucci in una nota spiega che: “Il vecchio regolamento risaliva al 2010 e successivamente è stato integrato da numerose delibere che hanno parcellizzato la materia. Da qui la necessità di un testo volto a rendere organico tutto l’impianto generale della disciplina e a renderlo compatibile con la nuova legge regionale. Il nuovo regolamento ha la finalità di assicurare maggiore sicurezza eliminando posteggi e situazione che non erano conformi alle vigenti regole di sicurezza. Abbiamo redistribuito il tutto in nuovi spazi in modo da garantire le attività di tutti ma di salvaguardare al contempo viabilità e norme di sicurezza. Abbiamo inoltre previsto per i chioschi che insistono su aree verdi o parcheggi l’obbligo di manutenere e pulire gli spazi adiacenti per criteri di equità verso un beneficio di cui queste attività godono. Il tutto lasciando intatto le vecchie norme sulla pulizia in generale delle aree mercatali. In questo modo l’ente otterrà la cura di spazi a costo zero. Oltre alla procedura, anche la mappatura dei posteggi sarà digitalizzata e immediatamente consultabile dagli interessati sul sito dell’ente. Confermato l’orientamento circa le fiere estive che vanno collocate sulla parte carrabile del lungomare in modo da proteggere la pavimentazione in travertino. Con questo regolamento abbiamo cercato di porre attenzione al decoro e alla sicurezza in modo da disciplinare lo svolgimento di mercati e manifestazioni fieristiche nel rispetto della sensibilità dei cittadini rosetani che guardano con attenzione alla cura e alla manutenzione degli spazi pubblici. Abbiamo cercato di salvaguardare e a tratti ampliare i posteggi sinora previsti nel rispetto delle norme di sicurezza e viabilità. Le norme entreranno in vigore subito dopo l’approvazione in Consiglio che confido verrà a convocato sul punto a fine mese”.

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.