dottor carlo

Cinque edizioni de La Corsa del Dottor Carlo testimoniano la crescita e il prestigio che questa gara juniores ha assunto negli ultimi anni ed è ormai conosciuta su tutto il territorio nazionale, motivo di grande soddisfazione e di orgoglio per il comitato organizzatore dell’Asd Ciclistico Cepagatti.

Sabato 17 luglio sono attesi 113 corridori sulla linea di partenza in via Roma a Cepagatti per affrontare dieci giri di un anello di 11,6 chilometri con conclusione prevista intorno alle 18:00 circa sempre a via Roma dove è posto il traguardo.

Tutte le fasi principali della corsa, dalla presentazione delle squadre partecipanti all’omaggio al cimitero davanti alla tomba di Carlo Santuccione, insieme ai passaggi cittadini, saranno trasmessi in diretta Facebook nell’omonima pagina dedicata alla Corsa del Dottor Carlo.

La passione, il carisma e la lealtà si specchiano con quello che era Carlo Santuccione prima ancora che medico.

“È una lunga storia d’amore quella tra Cepagatti e il ciclismo – commenta Annalisa Palazzo, vice sindaco del Comune di Cepagatti -. Moltissimi sono gli sportivi e gli appassionati di questo sport e tanti sono gli eventi come il Giro d’Italia o la Tirreno Adriatico che hanno attraversato la nostra cittadina . A questi si aggiunge un evento sportivo ormai diventato di riferimento per il ciclismo regionale e nazionale La Corsa del dottor Carlo che rappresenta un momento di promozione territoriale e un’ occasione per far conoscere la nostra città ai tanti appasionati delle due ruote in ricordo di una persona poliedrica, medico, sportivo e politico locale che amava la sua città Cepagatti”.

“Finalmente ci sarà la quinta edizione della Corsa del Dottor Carlo – sottolinea Antonella Paolini, consigliere delegato allo sport per il Comune di Cepagatti – nonostante le difficoltà legate al periodo particolare che stiamo vivendo. Sono contenta della tenacia e dell’entusiasmo di chi si è adoperato per organizzare la manifestazione, è questo che avrebbe apprezzato Carlo Santuccione. Egli ha trasmesso impegno e passione in tutto ciò che ha fatto, in maniera particolare per il ciclismo, la sua infinita passione. Spero che questa manifestazione diventi un’istituzione, una tappa fissa per sempre, che sia da stimolo per i giovani e anche per le altre discipline sportive. Con la Corsa del Dottor Carlo, la città di Cepagatti vuole rendere onore al fiero cittadino che è stato Carlo Santuccione, una persona che ho tanto stimato sia professionalmente e ancora di più per la sua lealtà”.

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.