Luce e Tenebre

Luce e Tenebre: continua il viaggio interiore e fenomenico per conoscere se stessi attraverso gli strumenti del sapere.
Nei due weekend del 11-12 e 18-19 settembre, la splendida location di Villa Flaiani ad Alba Adriatica (via Roma 32) sarà lo scenario che ospiterà la terza edizione di Luce e Tenebre, l’evento organizzato e diretto da Luca Torzolini che ha riscosso grande successo al museo MACRO di Roma. Quattro giornate dedicate alla cultura 3.0, capace di attingere a piene mani dal passato per proiettarsi in un futuro armonico e propositivo.

L’11 e il 12 settembre alle ore 21:00, due spettacoli teatrali che hanno riscosso enormi consensi nella Capitale, “Principesse e Sfumature” di Chiara Becchimanzi e “LEI – Leggenda d’amore e di guerra” di Marco Fioramanti, affronteranno rispettivamente i temi del rapporto uomo donna e i ruoli di genere, sessualità e sensualità, idealizzazione del femminino e intreccio di trame e sentimenti in amore e in guerra, dove le vicende del singolo sono legate al destino dell’umanità.

Il 18 e 19 settembre alle ore 18:30, tramite interventi a tema da parte di stimati relatori nei diversi campi del sapere e delle arti – tra cui l’architetto paesaggista Cristiano Del Toro, il pranoterapeuta Roberto Quercia e la Dott. Naturopata Rita Niero – verranno trattati argomenti importanti come le discipline olistiche, l’aromaterapia, l’utilizzo delle piante officinali nel giardino naturale, la tutela dell’ambiente, l’architettura del paesaggio, le scienze divinatorie e le arti marziali.

Luce e Tenebre darà la possibilità, secondo le parole del Sindaco Antonietta Casciotti, di “porsi degli interrogativi e trovare una risposta condivisa tramite il confronto e l’interscambio”: sono queste le ragioni principali per le quali l’amministrazione comunale ha deciso di promuovere l’evento. Appoggio e grande sostegno anche da parte dell’assessore alla cultura Francesca Di Matteo che dichiara: “Invito tutti a partecipare all’evento nella splendida location di Villa Flaiani che mi auguro diventi sempre più un centro culturale ed aggregativo dedicato all’arte e alla creatività”.

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.