Giulianova, 21° Festival delle bande musicali

giulianova banda
giulianova banda

Dopo la pausa del 2020 imposta dalla pandemia da Covid -19, il “Festival Internazionale di Bande Musicali e Majorette” torna con il suo carico di musica, danza, colori e allegria.
Quest’anno l’appuntamento si terrà dall’8 al 12 settembre e sarà un’edizione speciale.
Invece della classica formula della competizione, a cui siamo abituati da sempre, la manifestazione si presenta come un vero e proprio Festival, con esibizioni allegre e colorate.

In una nota stampa scrive il presidente dell’organizzazione Mario Orsini: “Una formula nuova per noi e per il nostro pubblico, ma inevitabile, perché a causa delle restrizioni dovute al Covid – 19, le Bande musicali e i gruppi di Majorettes non hanno avuto il tempo necessario per prepararsi.
Non potevamo rimanere fermi per il secondo anno consecutivo.
Siamo stati in continuo contatto con i gruppi musicali e sapevamo che nessuno era nelle condizioni di affrontare una gara.
Infatti le restrizioni imposte dalla pandemia, non hanno permesso i consueti impegni per i gruppi che solitamente prendono parte a festival, concorsi e rassegne musicali”.

Questo invece quello che spiega in una nota il vice presidente dell’organizzazione Gianni Tancredi: “Nonostante tutto non ce la siamo sentita di annullare la manifestazione per il secondo anno consecutivo, perché proprio in un momento così difficile vogliamo far tornare a vibrare la musica e donare a tutto il mondo l’allegria del nostro Festival”.

Quest’anno dunque il Festival di Bande Musicali e Majorettes non avrà la Giuria, non ci sarà la banda prima classificata e neppure la competizione del gruppo di majorettes.
Non mancheranno gli appuntamenti con la musica e ci saranno tante coreografie, come nella migliore tradizione della manifestazione.
Ospiti della XXI edizione del Festival Bande , saranno gruppi provenienti da Honduras, El Salvador, Polonia e naturalmente dall’Italia.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.