Roseto, Iris Ferazzoli, nuova allenatrice Panthers

Iris Ferazzoli
Iris Ferazzoli

ARAN Cucine Panthers Roseto in una nota comunica l’ingresso di Iris Ferazzoli nello staff tecnico, in qualità di allenatrice del settore giovanile.
Argentina classe 1972, ha alle spalle una prestigiosissima carriera sul parquet: lo Scudetto vinto nel 2000 a Priolo e la Fiba Cup con Napoli nel 2005 i trofei più importanti a livello di club (in Italia ha vestito anche le maglie di Faenza, La Spezia, Venezia, Pozzuoli, Battipaglia e Ariano Irpino), oltre a quindici anni trascorsi nella nazionale albiceleste disputando tutte le principali competizioni internazionali, e chiudendo da miglior rimbalzista ai Mondiali del 1998. Smessi i panni da cestista è passata a quelli di coach, conseguendo il titolo di allenatore nazionale nel 2014 e con esperienze ad Ariano Irpino (2014-17) e Virtus Cagliari (2017-20), dove ha conquistato una promozione in A2.

Iris Ferazzoli
“Fin dal primo incontro con i dirigenti di Roseto mi ha colpito la struttura mentale che avevano in testa: solitamente l’idea è di iniziare prima con i risultati e poi costruire la società, stavolta ho notato l’esatto contrario. In Argentina siamo molto passionali, e percepire questa grande passione in quello che stanno facendo mi ha stupito positivamente: sento di essere parte di un progetto, portato avanti con cura e con dei risultati già soddisfacenti nonostante le difficoltà per il Covid. Per quanto riguarda le ragazze, ho già visto in loro amore per questo sport e tanta voglia di far bene: c’è sicuramente tanto da lavorare a livello tecnico, partendo dai fondamentali e poi aggiungendo man mano altri tasselli per la loro crescita. L’obiettivo più importante è aiutare la società a far crescere e sviluppare questa loro idea, e darò tutto il mio contributo per farlo al meglio possibile”.

Il ds Laura Ortu
“Cercavamo una figura trainante per il settore giovanile, che ci permettesse di crescere atlete in casa di pari passo con il lavoro societario. Iris ha un curriculum molto importante alle spalle, ed è il profilo che ci mancava per migliorare le fondamenta di questo club. Non si può pensare di andare avanti costruendo solo roster che possano vincere a livello senior, senza una base solida a livello giovanile. L’abbiamo fortemente voluta per le sue doti tecniche, e perchè è un’allenatrice che mette il lavoro e la crescita delle under al primo posto: un obiettivo che si sposa perfettamente con quello societario. Con lei apportiamo un grande cambiamento, e siamo certi che da oggi potremo iniziare un percorso importante a livello nazionale con lei alla guida delle nostre Panterine”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.