maggiofest

In occasione dei 700 anni dalla morte di DANTE
giovedì 23 settembre dalle ore 21.00 e ore 22.00
presso il Castello Della Monica, si svolgerà
La Città di Dite da Inferno di Dante, una Installazione teatrale dai canti I – III – V – VIII, con Giacinto Palmarini, Daniele Cavone Felicioni, Silvio Araclio, Mauro Di Girolamo, Vincenzo Macedone
con la partecipazione di
Gianguido D’Alberto sindaco di Teramo
Andrea Core assessore alla Cultura
Antonio Filipponi assessore agli eventi
Christian Corsi preside della facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Teramo
Regia Silvio Araclio
Musiche elettroniche originali di Stefano De Angelis.
Ingresso libero

La Città di Dite
All’interno del Castello, “fortezza utopica”, verranno detti i versi del Sommo Poeta tratti dai canti I – III – V – VIII. Gli attori condurranno il pubblico in un viaggio ideale fino alla città infernale di Dite attraverso rumori, musica elettronica, voci e grida nella cornice neogotica, sogno medioevale creato da Della Monica.

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.