25 Maggio 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Abruzzo, misure e legge anti covid

Covid. Cosa è permesso e cosa no.
Discoteche chiuse, cancellati concerti e feste in piazza.
Via libera alle cene in casa e ai cenoni al ristorante.
In base al decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale la vigilia di Natale, si legge che dal 30 dicembre, per un mese, “sono vietati gli eventi, le feste e i concerti che prevedono assembramenti in spazi all’aperto” e “sono sospese le attività che si svolgono in sale da ballo, discoteche e locali assimilati”.
Non ci saranno veglioni nei locali o in piazza, ma chi ha fatto il vaccino o è guarito dal Covid negli ultimi sei mesi e ha il Super Green pass potrà andare a cena al ristorante.
Si potranno ricevere ospiti in casa. Nessuna limitazione sul numero degli invitati.
Previsto lo stop a tutti gli eventi e le feste previste in piazza e i concerti all’aperto fino al 31 gennaio in tutta Italia per evitare assembramenti.

Veglione di Capodanno
Per il veglione di Capodanno al ristorante: al tavolo ci si potrà però sedere solo se in possesso di Super Green pass:
solo i vaccinati contro il coronavirus o i guariti dall’infezione potranno farlo, non invece chi ha ricevuto il pass in seguito all’esito negativo di un tampone.

Gren Pass: nuova durata
Dal 1° febbraio 2022 riduzione della durata del green pass vaccinale da 9 a 6 mesi”.

Obbligo Mascherine FFp2
Torna l’obbligo di mascherine all’aperto, anche in zona bianca.
In particolare in alcune circostanze sarà obbligatoria la Ffp2.
Anche per assistere ad una partita di calcio o ad un incontro di basket o pallavolo sarà obbligatorio indossare la mascherina Ffp2.
Fino alla fine dello stato di emergenza, si legge nel testo, per “gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso e all’aperto è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo Ffp2”.

Durante l’incontro sportivo, in concerto, al cinema e in teatro non si beve e non si mangia.
In stadi e palazzetti, così come in cinema e teatri, sale da concerto, locali con musica dal vivo all’aperto e al chiuso, è vietato il consumo di cibi e bevande.

Un caffe solo con Super pass al bar
Fino alla conclusione dello stato di emergenza, previsto al momento per il 31 marzo, potranno prendere il caffè o mangiare al bancone solo i vaccinati e i guariti:
il decreto prevede l’obbligo del super green pass anche per i servizi di “ristorazione al banco”.

Super pass per musei e palestre dal 10 gennaio
Scatterà dal 10 gennaio l’obbligo del green pass rafforzato per accedere a musei e luoghi di cultura, palestre, piscine e sport di squadra, centri benessere, terme, parchi tematici e di divertimento, centri culturali, ricreativi e sociali, sale gioco bingo, scommesse, casino.
“Dal 10 gennaio 2022 e fino alla cessazione dello stato di emergenza l’accesso ai servizi e alle attività di cui all’articolo 9-bis, comma 1, lettere c), d), f), g), h) del decreto-legge 22 aprile 2021 n. 52, convertito con modificazioni dalla legge 17 giugno 2021 n. 87, è consentito esclusivamente ai soggetti” vaccinati o guariti covid.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie