Torricella Sicura, intitolazione piazza di Abetemozzo al sacerdote don Franco Marcone

torricella

Con una toccante cerimonia, sabato, 4 Dicembre, è stata ufficializzata l’intitolazione della piazza di Abetemozzo, frazione di (Teramo), a don Franco Marcone, sacerdote giuliese, scomparso a soli 35 anni il 23 Marzo 2011.

Don Franco, nato a (Teramo) il 31 Maggio 1976 ed allievo del Liceo Scientifico “Marie Curie”, fu ordinato sacerdote il 6 Luglio 2001. A lui era stata affidata la cura pastorale della parrocchia di Abetemozzo e delle frazioni limitrofe.
Era insegnante di Religione al Liceo Aereonautico di Corropoli e di Storia all’Istituto Teologico di Ascoli Piceno. Sabato pomeriggio, lo scoprimento della palina nella piazza di Abetemozzo e la benedizione impartita dal Vescovo di Teramo-Atri Monsignor Lorenzo Leuzzi.
Erano presenti alla cerimonia, insieme a diversi cittadini, il Vicesindaco di Torricella Sicura Marco Di Nicola, l’attuale parroco di Abetemozzo don Vincent Ekezuike, don Enzo Manes, parroco di San Flaviano a Giulianova e già parroco di Torricella Sicura, la famiglia Marcone, alcuni amici del gruppo di Azione Cattolica della parrocchia della Natività di Giulianova Lido. “A nome della mia città – dice il Sindaco Jwan Costantini – ringrazio l’ Amministrazione comunale di Torricella Sicura per aver dedicato la piazza a don Franco, un giovane sacerdote che vive nel cuore e nel ricordo di due comunità: quella giuliese e quella montana, di Torricella. Nei giorni del dopo terremoto, nel 2009, don Franco scelse di non abbandonare la sua parrocchia e, pur di restare, accettò di dormire in auto. Tanta parte dei suoi risparmi aveva destinato alla ristrutturazione della canonica lesionata, opera che è stata portata a termine dopo la sua morte. Don Franco Marcone lascia dunque un esempio di amore a Dio e amore al prossimo, in nome di quel senso di appartenenza che costituisce e dà forma alla nostra identità”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.