Roseto Panthers vincono con Latina 58 a 38

panthers

Per fare spettacolo e usare il fioretto ci sarà tutto il tempo. Per adesso le ARAN Cucine Panthers si accontentano della sciabola, sbarrando la strada del proprio canestro e vincendo la seconda partita in quattro giorni dopo la lunga pausa: 58-38 contro la Bull , nono successo in dieci giornate di campionato, appena 73 punti totali concessi in questa doppia vittoria. A proposito di usare la sciabola.
Le porte girevoli continuano a condizionare le Pantere di coach Orlando: rientra Zanetti ma esce la topscorer Duran, a riposo precauzionale per un lieve problema fisico, assieme a Mingardo Azzola e Di Giandomenico. Ne viene così fuori l’ennesimo quintetto inedito con De Vettor in regia, Lucente e le tre lunghe proposte anche mercoledì. E se proprio in Umbria le rosetane targate ARAN Cucine pagarono in avvio la lunga desuetudine al parquet, lo stesso accade alle pontine (che non giocavano dal 18 dicembre): per schiodare lo 0 dalla casella dei punti segnati servono ben sette minuti.
Nel frattempo la capitana Marini spara due siluri in uscita dalla panchina, e Roseto scappa in doppia cifra di vantaggio senza praticamente mai voltarsi indietro: i canestri di Latina restano eventi assai sporadici per tutto il primo tempo (10 punti all’intervallo), e le Pantere hanno qualcosa da tutte: la lucidità di De Vettor e Marini che si alternano in regia, la verve di Atanasovska e Zanetti, la solidità di Kotnik e Albanese, l’energia all-around di Lucente, minuti preziosi da Schena e Demojana.
Un brutto avvio di terzo quarto, con le Pantere a lungo improduttive in attacco e meno brillanti nella propria metà campo, non ha particolari conseguenze: Roseto abbassa di nuovo il pedale dell’acceleratore e vola via sino al +20 finale. E in queste condizioni, non soffrire per neanche un secondo non era certo scontato. L’auspicio ora è quello di ritrovare regolarità nel roster e negli allenamenti, proiettandosi al meglio sul road trip laziale che attende Roseto: tre trasferte consecutive sui campi di Elite Roma (sabato 5 febbraio), (giovedì 10) e (venerdì 13), per confermare il primato nel Girone A di questa prima fase.

ARAN CUCINE PANTHERS ROSETO-BULL BASKET LATINA 58-38
(14-4; 29-10; 37-21)

ROSETO: Marini 6, Demojana, Albanese 7, Lucente 11, Zanetti 10, Schena, De Vettor 8, Kotnik 9, Atanasovska 7. Coach: Orlando.
LATINA: Mauriello 3, Triveri 8, Lo Russo 7, Barile 9, Zanier, Conte 6, Costa 2, Salvucci, Bambini 3. Coach: Schiesaro.

CLASSIFICA
GIRONE A
Roseto 9-1, 7-3, Aprilia 6-3, 5-3, Latina 3-6, Elite Roma 3-6, 3-7, Frascati 0-7.

CLASSIFICA
GIRONE B
Stella Azzurra 9-1, Basket Roma 10-3, San Raffaele 8-3, Esquilino 6-3, SMIT Roma 4-7, NPC 2-6, Azzurra Orvieto 2-8, Magic Chieti 0-10.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.