Roseto, Panthers ingaggiano Alice Lucchesini

panthers lucchesini

ARAN Cucine Panthers Roseto comunica l’ingaggio di Alice Lucchesini, guardia di 175 cm classe 1996, proveniente dalla Serie A1 di Empoli sua città natale. Un innesto reso necessario dal brutto infortunio al crociato accusato qualche settimana fa dalla guardia titolare Camilla Mingardo, e che rinfodera le ambizioni della società rosetana, considerando il curriculum di categoria superiore della giocatrice in questione.
Alice Lucchesini cresciuta nella USE Rosa di Empoli, ha sempre militato con la squadra della sua città che dal 2018/19 fa parte del massimo campionato italiano femminile, eccezion fatta per una breve parentesi in B a Firenze nel 16/17 e soprattutto per la stagione 19/20 trascorsa nella A2 di Livorno, con l’high di 17 punti realizzati in una singola partita e 6 di media stagionale. La neopantera è stata anche capitana di Empoli, nel primo anno in A1 della USE.
Questo il commento dell’atleta Alice Lucchesini: “Arrivo a Roseto spinta dalla voglia di giocare di più in partita, anche se a un livello inferiore rispetto a quello da dove provengo, e poter dare un contributo importante alla squadra: questa mi è sembrata fin da subito un’ottima occasione. Dal punto di vista tecnico sono una tiratrice, a cui piace correre e ovviamente farmi sentire anche in difesa. Sono carichissima per questa nuova avventura e non vedo l’ora di iniziare!”.

Di seguito il commento del direttore sportivo Laura Ortu:”Avevamo puntato Alice da un po’, dovendo a malincuore sostituire Cuba, e stavamo aspettando solo il momento giusto. Ha tutte le prerogative giuste per essere importante in questa squadra: difende forte, ha un buon tiro, corre tanto, tutte caratteristiche che si sposano con il nostro tipo di gioco. Siamo contentissimi di averla qui a Roseto, e convinti che ci permetterà un importante salto di qualità tra le esterne”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.