Roseto, Panthers perdono a Roma 59 a 47

panthers

Quello del Pala Collelasalle era una sorta di banco di prova in vista della seconda fase, quando Roseto sarà chiamata spesso a giocare su campi del genere: palestre anziché palasport, con riferimenti diversi a cui abituarsi e un livello di fisicità avversario che inevitabilmente va ad elevarsi.
Le ragazze di coach Barberini hanno aggiunto a ciò una signora percentuale dalla lunga distanza: otto triple a bersaglio, contro l’unica delle Pantere arrivata nel finale da Chiara Schena.
Un differenziale che ha ovviamente pesato come un macigno per Lucente e compagne.

Il resto lo hanno fatto le palle perse: una miriade quelle di Roseto, che dopo aver rimesso bene in piedi l’avvio shock tornando a -1 in avvio di secondo quarto, viene ricacciata indietro dalle incontenibili Introna e Arcà (che sommano sei punti in meno dell’intera squadra avversaria) e dopo aver chiuso a -8 il primo tempo rientra sul parquet facendo fatica persino a tirare.
Le capitoline toccano anche il +21, poi le Pantere targate ARAN Cucine rosicchiano qualcosa, ma è troppo poco e troppo tardi.

Una serata forse troppo storta per essere vera: nessuna tra le ospiti arriva alla doppia cifra, in questo campionato non era mai successo.
L’auspicio è che questo KO che arrivi nel momento giusto per alzare il livello di tensione e affrontare con più fame ogni prossima avversaria.
L’obbligo è di rialzare immediatamente la testa giovedì ad (si gioca alle 20:30).

ELITE -ARAN CUCINE PANTHERS ROSETO 59-47
(13-10; 30-22; 50-35)
ROMA: Hastings 2, Mascetti, Bui, Panniello, Magistri 8, Rossi, Barsotti, Introna 26, Mazzali, Tarquinio, Arcà 15, Okereke 9. Coach: Barberini.
ROSETO: Marini, Demojana ne, Albanese 8, Lucente 2, Zanetti 5, Azzola 2, Schena 5, Duran Calvette 9, De Vettor 6, Atanasovska 6, Kotnik 4. Coach: Orlando.

CLASSIFICA-GIRONE A
Roseto 10-2, 8-3, Aprilia 7-3, 5-5, 4-6, Elite Roma 4-6, 3-8, 0-8.

CLASSIFICA-GIRONE B
Stella Azzurra 9-1, Roma 11-3, San Raffaele 8-4, Esquilino 6-4, SMIT Roma 5-7, Willie 3-6, Azzurra Orvieto 2-8, Magic Chieti 0-11

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.