Giulianova, al porto riapre stagione velica

lega navale

Si è svolta domenica 24 aprile la prima delle due giornate di regate organizzate dalla Lega Navale Italiana sezione di in collaborazione con Circolo Nautico V. Migliori e Circolo Nautico .
La regata assegnata dal comitato IX zona della FIV a Gennaio alla Lega Navale Italiana ha segnato la ripresa delle attività sportive al porto di Giulianova. Grazie alla volontà del direttivo e del presidente Marcello Sonaglia, recentemente confermato alla guida della LNI, la regata ha fornito l’occasione per una rinnovata collaborazione con i Circoli Nautici della provincia di Teramo.
Iscritti alla regata sono stati 17 equipaggi di giovani “Laseristi” e di 4 equipaggi della classe Snipe provenienti da Ortona, Pescara, Alba Adriatica, Giulianova e San Benedetto del tronto. Nella prima giornata sono scesi in acqua 19 equipaggi tra quelli iscritti alla manifestazione, divisi in due flotte.
Alle 11.00, dopo aver regolarizzato le iscrizioni, gli atleti hanno avuto un briefing riguardante le norme per la conduzione della regata e quelle per la sicurezza in mare nella veranda della sede della LNI a cura del presidente del Comitato di Regata Alfonso Terra e del presidente del Comitato Organizzatore Marcello Sonaglia. Alle 11.30 gli equipaggi sono scesi in acqua assistiti dagli assistenti del Beach Master Pietro Carusi, consigliere della LNI, e dagli uomini del Circolo Nautico V. Migliori capitanati da Enrico Orsini, presidente del Migliori e da Stefano D’ascenzo suo consigliere. La giornata è stata caratterizzata da una forte instabilità meteo e da molto lavoro per gli addetti ai mezzi di assistenza coordinati da Paolo Toscanelli, presidente del CNAA, e da Antonio Algeni, direttore di banchina della LNI: due gommoni della Lega Navale Italiana, un gommone del Circolo Nautico Alba Adriatica e due unità a disposizione del Comitato di Regata messi a disposizione dai soci della LNI di Giulianova.
Le condizioni meteo hanno fatto registrare prima vento da scirocco sui 12 nodi interrotto, durante le procedure di partenza, da due “bonacce” che hanno invalidato la prima prova subito dopo la partenza e poi costretto il Comitato di Regata ad annullare anche la seconda prova, quando i primi equipaggi avevano raggiunto la prima boa di “poppa”.Quindi, una rotazione del vento a Sud Ovest, un “garbino” con raffiche da 25 nodi, ha costretto il CdR a rimandare a lunedì tutte le regate issando una “Intelligenza su alfa”.
Grande l’impegno dei mezzi di assistenza e dei loro equipaggi, costituite dai soci di LNI e CNAA per far rientrare tutti i concorrenti in porto in assoluta sicurezza.La giornata si è conclusa con il pranzo organizzato dai soci del CNVM.
L’appuntamento è per Lunedì 25 aprile alle 9.30 per prepararsi sulla linea di partenza per le 11.00.
La fine delle prove è stimata attorno alle ore 15.00 e, dopo un breve ristoro, avanno luogo luogo le premiazioni nella veranda della LNI alle 16.00 alle quali sarà presente l’assessore allo sport del comune di Giulianova.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.