Pescara, arrestata badante ucraina

polizia

A , questa mattina, la Squadra Volante ha tratto in arresto una donna 51enne, di nazionalità ucraina, in regola con le norme di soggiorno. Gli agenti, durante il pattugliamento, sono stati avvicinati da una signora che ha raccontato di un’animata lite tra la madre e la badante, scaturita a seguito della volontà dell’anziana donna di interrompere il rapporto di lavoro, non essendo soddisfatta dell’attività svolta dalla badante che ha male reagito  alla decisione. Gli agenti hanno approfondito recandosi presso l’abitazione dell’anziana, una donna di 75 anni: una volta giunti sul posto, hanno trovato la badante alla quale hanno chiesto i documenti d’identificazione ma la stessa ha reagito minacciando e colpendo più volte i due agenti provocando loro lesioni giudicate guarite in gg. 21 e gg. 5 s.c.. 

La donna è stata condotta in Questura dove è stata arrestata e trattenuta presso la camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.