20 Luglio 2024
Sport Abruzzo

Notaresco, ciclocross Trofeo Mamma e Papà De Patre: nomi di ciclisti e società

Vivissimo successo ha riscosso il Trofeo Mamma e Papà De Patre a Pianura Vomano, frazione del comune di , che ha accolto un gran numero di atleti da tutto l'Abruzzo e dalle regioni limitrofe (Marche, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Puglia e Basilicata) nell'accogliente e maestosa scenografia della Masseria dei Cavalieri, nota per i tanti eventi dedicati all'equitazione e al motocross.

La Vomano Bike-Marta Bastianelli di Adriano De Patre e la Parmegiani Management di Pasquale Parmegiani sono state parte attiva dell'organizzazione con cura e perizia per allestire nel migliore dei modi il secondo appuntamento dell'Adriatico Cross Tour 2022-2023. All'interno del maneggio è stato preparato il percorso di 2.800 metri tra terra battuta, rampe, dossi, ostacoli naturali e artificiali, dove la spettacolarità è stata espressa ai massimi livelli da tutti i 220 partecipanti che hanno avuto a che fare con il caldo anomalo di ottobre e le nuvole di polvere sollevate dalle ruote delle biciclette da cross.

Tra giovani ed agonisti, in ottima evidenza Luigi Altamura (Avis Bike Ruvo), Giulio Vitali (Gruppo Sportivo Pianello), Diego Bardi (Team Go Fast Puglia) tra i G6 uomini, Noemy Ferrusi (Pedale Sulmonese) tra le G6 donne, Tommaso Cingolani (Team Cingolani), Filippo Cingolani (Team Cingolani), Francesco Dell'Olio (Avis Bike Ruvo), Cristian Vargas (Velo Club Cattolica) e Walter Vaglio (Scuola di Tugliese Salentino) tra gli esordienti uomini, Chiara Ottaviani (Cycling Cafè Racing Team) e Sofia Anna Caterini (D'Ascenzo Bike) tra le esordienti donne, Vincenzo Carosi (Race Mountain Folcarelli Team), Andrea Meloni (Race Mountain Folcarelli Team), Filippo Modesti (Bici Adventure Team), Alessio Lacchè (Cycling Cafè Racing Team) e Michele Affricani (Bici Adventure Team) tra gli allievi uomini, Alice Testone (Amici della Bici Junior), Angelica Brucoli (Avis Bike Ruvo), Marta D'Incecco (Amici della Bici Junior), Elisa Corradetti (Zhiraf Marche) e Brenda Zavarella (Pedale Sulmonese) tra le allieve donne, Federico Bartolini (Bici Adventure Team), Teodoro Torresi (Bici Adventure Team), Simone Massaro (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino), Matteo Valentini (Sidermec F.lli Vitali) e Anthony Montrone tra gli juniores, Myrtò Mangiaterra (Team Cingolani), Ilenia Matilde Fulgido (Ciclo Team Valnoce), Asia Ranucci (Zhiraf Guerciotti), Chiara Radesca (Zhiraf Guerciotti) e Giulia Giorgio (Bicifestival) tra le donne open, Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli Team), Vittorio Carrer (DP 66 Giant Smp), Ivan Carrer (Team Eurobike), Lorenzo Cionna (Team Cingolani) e Matteo Gambuti (Calzaturieri Montegranaro-Marini Silvano) tra gli open uomini.

Obiettivo podio raggiunto nelle fasce amatoriali per Antonio Morè (Team Preview Sei Sport), Matteo Santori (Bike Racing Team) e Simone Santori (Bike Racing Team) tra gli élite sport, Antonio Macculi (Team Cingolani), Walter Funari (Extreme Bike Team) e Rino Gasparrini (Diamond Team) tra i master 1, Lucio Griccini (GC Capodarco-Comunita' di Capodarco), Daniele Pallini (Team Go Fast) e Alessandro Delsere (Team Co.Bo. Pavoni) tra i master 2, Cosimo Cattedra (Team Preview Sei Sport), Fabrizio Iaconi (Bike Racing Team) ed Emanuele Serrani (Pedale Aguglianese) tra i master 3, Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli Team), Alessandro Diletti (Casteltrosino Superbike) e Paolo Pavoni (Team Co.Bo. Pavoni) tra i master 4, Giovanni Filippo Raimondi (Team Co.Bo. Pavoni), Michele Salza (Team Co.Bo. Pavoni) ed Emiliano De Carolis (Polisportiva Ecoservice) tra i master 5, Luigino D'Ambrosio (Rampiclub Val Vibrata), Paolo Sorichetti (Passatempo Cycling Team) e Stefano Coscia (Lazzaretti Racing Team) tra i master 6, Carlo Tudico (Pro Life Racing Team), Alessio Olivi (Team Cingolani) e Rosario Pecci (Abitacolo Sport Club) tra i master 7, Graziano Malatesta (Team Go Fast), Adamo Re (Bike Racing Team) e Pio Tullio (Ciclistica L'Aquila) tra i master 8, Sara Grifi (GC Capodarco-Comunita' di Capodarco) e Mery Guerrini (Team Co.Bo Pavoni) tra le donne master.

Al Team Cingolani di Pianello d'Ostra il premio come società più numerosa che sta riprendendo confidenza con il ritorno alle competizioni agonistiche dopo il dramma dell'alluvione di un mese fa a e nei comuni della valle del Misa.

Una manifestazione che ha riscosso larghi consensi dal pubblico e da coloro che hanno partecipato in ricordo di Giuseppe e Desiderata De Patre, in presenza dei cinque figli Andrea, Francesco, Adriano, Nando ed Ennio, oltre a quella di Mauro Marrone (presidente regionale FCI Abruzzo), Gabriele Di Meco (vice presidente regionale FCI Abruzzo), Edoardo Di Federico (consigliere regionale FCI Abruzzo), Michele Rubeis (responsabile settore fuoristrada FCI Abruzzo) ed Emanuele Serrani (coordinatore del circuito Adriatico Cross Tour) nel corso delle premiazioni.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie