1 Ottobre 2023

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Roseto, Quarto Lotto Teramo Mare

Consiglio Comunale di compatto nel chiedere un incontro al Presidente della Regione Marco Marsilio con lo scopo di rappresentare le criticità riguardanti il progetto del Quarto Lotto della Mare e sollecitare, quindi, una modifica del tracciato. È questo l'esito della discussione che ieri ha animato l'Assise Civica convocata in sessione straordinaria proprio per discutere della mega opera che andrà ad impattare soprattutto sul territorio di Roseto degli Abruzzi.
Durante il Consiglio sono intervenuti (su invito della Presidente Gabriella Recchiuti) anche i rappresentanti del comitato dei cittadini “Terra Lieta – Val Tordino”, nato spontaneamente con l'obiettivo di preservare il territorio, l'Onorevole Giulio Sottanelli e il Presidente della Provincia Camillo D'Angelo. Tutti concordi sulla necessità di chiedere la modifica del tracciato che, al momento, si trova nella fase di redazione del progetto definitivo. Il Commissario Straordinario per la realizzazione dell'opera Ing. Eutimio Mucilli, anch'esso invitato a partecipare, ha inviato una lettera in cui si è reso disponibile ad un incontro senza lasciare, però, margini di modifica al progetto.
In particolare, al termine di una lunga e approfondita discussione da parte dei Consiglieri, e dopo la lettura da parte del Sindaco Mario Nugnes di una lettera di richiesta d'incontro inviata già lo scorso 15 giugno al Presidente Marsilio, si è deciso di sospendere i lavori per svolgere una conferenza dei Capigruppo con lo scopo di mettere tutti d'accordo. Riunione al termine della quale tutti i consiglieri, di maggioranza e di opposizione, sono usciti con un'unica linea, racchiusa in una integrazione alla proposta di Delibera di Consiglio oggetto della discussione e approvata all'unanimità.
La Delibera dà mandato al Sindaco affinché chieda un incontro al Presidente della Regione a capo di una delegazione formata dal Primo Cittadino, dal Presidente del Consiglio Comunale, da un Consigliere di Maggioranza e da due consiglieri di Opposizione, al fine di presentare le criticità della procedura, coinvolgendo anche la Provincia di Teramo.
“Era necessario uscire dall'Assise Civica con una posizione univoca che ha già caratterizzato il Consiglio straordinario che si è svolto a dicembre a – afferma il Sindaco Mario Nugnes – In questi mesi abbiamo lavorato costantemente attraverso i nostri uffici cercando di interloquire con gli enti coinvolti e confrontandoci con il territorio, raccogliendo le istanze dei tanti cittadini preoccupati per l'impatto dell'opera in un'area ad altro pregio naturalistico e sede di importanti attività agricole. Già lo scorso 15 giugno ho provveduto ad inviare una lettera per richiedere un incontro con il Presidente della Regione e, oggi, quella richiesta viene rafforzata dal mandato unanime che mi è stato conferito dal Consiglio Comunale. Come sottolineato anche dal Presidente della Provincia durante il Consiglio, infatti, è questa l'unica via percorribile per cercare di spingere Anas e il Commissario Mucilli a modificare il tracciato venendo incontro alle richieste che arrivano dal territorio. Ovvero far tornare la discussione, oltre che sul tema tecnico, sul piano prettamente politico. Marsilio, infatti, rappresenta l'unica figura che secondo il Decreto Sblocca Cantieri può interloquire con il Commissario e che può fare da tramite tra le istituzioni locali e il Commissario stesso. Il Decreto, infatti, dice chiaramente che prima dell'approvazione di opere strategiche di questo livello è necessario confrontarsi con il Presidente della Regione”.