17 Luglio 2024
Eventi e SpettacoliRubriche

Teramo, cinquantennale Interamnia World Cup

Nella città di l'Associazione Interamnia World Cup, con il Patron Pierluigi Montauti, e il Comitato del Cinquantennale Interamnia World Cup, con il Presidente Angelo Limoncelli, la Vicepresidente Carmen Bizzarri e il Segretario Fabio Bonomo, hanno presentato nel corso di una conferenza stampa il programma ufficiale per i cinquant'anni della Coppa, un calendario di iniziative interdisciplinari, in cui l'aspetto sportivo viene accompagnato da quello culturale, artistico e sociale.

Teramo dal 4 al 15 luglio sarà il luogo di incontro di cinque continenti, settanta nazioni e centinaia di città, coinvolgendo persone di ogni età, cultura e religione. Tra i Paesi che partecipano per la prima volta in assoluto: Ghana, Madagascar, Somalia, Sud Africa, Sudan Sud, Porto Rico e Kazakistan.

Punto di riferimento per la mondiale, l'edizione 2023 dell'Interamnia World Cup va oltre il grande evento sportivo, così come ha voluto sottolineare il Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi che sarà a Teramo per partecipare alla parata inaugurale del 9 luglio.

Nel corso della manifestazione si alterneranno dalla centrale Piazza Martiri della Libertà agli altri siti cittadini, tornei, incontri, dibattiti, mostre, rappresentazioni e concerti per rendere omaggio ai cinque continenti, all'insegna dell'internazionalità e dello sport, come veicolo di valori culturali, di pace e di inclusività.

Nell'edizione del Cinquantennale oltre ai tradizionali tornei maschili e femminili nelle varie categorie di età, dai 12 ai 21 anni, da quest'anno vedranno il via tre nuovi tornei di pallamano: l'Interamnia Master Cup, dedicato ai campioni over 50, l'Interamnia Unite Grand Prix, dedicato a squadre universitarie (Cina, Taiwan, Senegal, Madagascar, Uzbekistan) e l'Interamnia Beach Cup, torneo di beach-handball.

Le competizioni sportive saranno disputate, oltre che a Teramo, anche nei comuni della provincia di Campli, Civitella del Tronto, Montorio al Vomano, Notaresco e Torricella Sicura e con l'interessamento del capoluogo pescarese.

Tra gli altri eventi a sfondo sportivo il ritorno della “Maratonina Pretuziana” che si svolgerà il 5 luglio alle ore 21, partenza da Piazza Martiri della Libertà;

il 7 luglio, a Piazza Martiri, alle ore 20 si svolgerà la partita di beneficienza “Crazy for Football”, con la nazionale di a cinque, protagonista dell'omonimo fiction di Raiuno, che sfiderà una squadra di amministratori locali e giornalisti del territorio;

il 9 luglio l'evento più atteso della Coppa, la Grande Parata Inaugurale “Memorial Tiberio Cianciotta” con la partecipazione di tutte le squadre che sfileranno nel centro storico della città.

Il 10 luglio alle 21, in Piazza Martiri, si svolgerà l'evento commemorativo per i 50 anni dell'Intermania World Cup.

La cinquantesima edizione ospiterà anche un talk sul tema “Sport e qualità della vita” organizzato in collaborazione con l'Università degli Studi di Teramo, in programma lunedì 10 luglio alle ore 17.30 in Piazza Sant'Anna.
A moderare l'incontro il giornalista di Rai Sport, Marco Mazzocchi, tra gli interventi previsti quello della Sapienza Università di , dell' Istituto Credito Sportivo, della Fondazione Sport City, Sport Italiae e di Sport e Salute.

Ad attirare l'attenzione del pubblico sugli aspetti che riguardano la società contemporanea il progetto di arte pubblica “OneFlag” a cura di Marcella Russo, che prevede la realizzazione di installazioni urbane e azioni performative nella città di Teramo, con il coinvolgimento degli artisti Bianco-Valente, Iginio De Luca, Giovanni Gaggia, Andrea Nacciarriti, Agnese Purgatorio, Fabrizio Sannicandro e Giuseppe Stampone/Maria Crispal, che per il progetto hanno realizzato delle bandiere, opere site_specific, che saranno collocate lungo il corso principale di Teramo. Le bandiere esprimono la ricerca di ogni artista nell'intento di creare una coscienza collettiva che superi i confini di ciascuna nazione.

Giovedì 13 luglio in Piazza Martiri alle 5.39, ora esatta del sorgere del sole, il pubblico potrà assistere inoltre alla performance dell'artista Giovanni Gaggia, “The colours of changement”. Oneflag è anche il nome dell'opera realizzata dall'artista Fabrizio Sannicandro per la cinquantesima edizione di Interamnia World Cup. Hanno partecipato al progetto artistico gli studenti degli Istituti Comprensivi D'Alessandro-Risorgimento di Teramo e “Falcone Borsellino” di Villa Vomano.

All'interno del programma dell'Interamnia World Cup due importanti iniziative che guardano all'inclusione. La prima, “Giochi senza barriere”, si svolgerà il 6 luglio alle ore 20 in Piazza Martiri della Libertà, in collaborazione con il CSV e coinvolgerà associazioni di tutta la regione operanti nell'area della disabilità.
Il secondo appuntamento è per il 10 luglio alle ore 21, sempre in Piazza Martiri della Libertà, per celebrare con un incontro la “Giornata mondiale del Rifugiato” promossa dalla Cooperativa Sociale Medihospes e dal Comune di Teramo , a seguire il concerto del cantautore Sandrò Joyeux, attivista nella promozione dei diritti dei migranti.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie