22 Luglio 2024
Politica Abruzzo

Roseto, Siamo Roseto: “Rapido declino di Roseto Opera Prima”

Riceviamo in redazione e pubblichiamo un comunicato stampa, a firma di Siamo Roseto, che descrive una “completa impreparazione e una totale assenza di adeguate competenze dell’amministrazione Nugnes”.
Di seguito il testo completo del comunicato: “L’amministrazione Nugnes dimostra in ambito turistico e culturale una completa impreparazione e una totale assenza di adeguate competenze. Non solo non è stata in grado di organizzare nemmeno uno dei 14 eventi internazionali promessi in campagna elettorale (specchietto per le allodole utilizzato al solo fine di attrarre consensi) ma è addirittura stata capace di distruggere quanto di buono fatto sinora a Rosetoe ereditato dalle precedenti amministrazioni.
E Roseto Opera Prima è un esempio di eccellenza in campo artistico. Grazie a Tonino Valeri, ideatore di questa importante e prestigiosa manifestazione, la rassegna ha reso possibile l’arrivo di produzioni e personaggi di altissimo livello del mondo della cinematografia nel lido delle rose.
Dopo la catastrofica esperienza dello scorso anno, spacciata dal sindaco Mario Nugnes e dalla sua squadra come l’edizione del “rilancio” e che invece ne ha inficiato lo spessore a causa di un format inopportuno, capace di snaturare completamente la kermesse, oggi l’amministrazione addirittura concederà un contributo più sostanzioso agli organizzatori (40mila euro che gravano sulle tasche dei rosetani) a fronte di un ridimensionamento della durata limitata a solo 4 giorni. A questo, come se non bastasse, si aggiunge l’introduzione del pagamento del biglietto d’ingresso.
Quest’estate chiunque abbia intenzione di assistere alle proiezioni dovrà sborsare 4 euro a serata per sedersi sulla poltroncina. Dopo quanto accaduto in tema parcheggi, è evidente che il sindaco Nugnes e la sua maggioranza vogliono fare cassa anche attraverso gli eventi culturali.
Non condividiamo questa scelta perché in un momento storico in cui le difficoltà economiche impattano pesantemente sulla vita dei cittadini, offrire un’opportunità di svago e di accrescimento intellettuale a titolo gratuito è un atto di cura della propria comunità nonché di fidelizzazione dei turisti.
Ma a Roseto il sindaco Nugnes ha a cuore solo le casse comunali e tutto quanto ruota attorno all’urbanistica, unico settore per il quale si adottano provvedimenti, tra l’altro dannosi per la nostra Città, alla velocità della luce”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie