2 Marzo 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Teramo, il gigante Gediminas Zalalis ha firmato con TaSp

. Gran colpo della Teramo a Spicchi che alza la voce nel mercato della Serie B Interregionale e si assicura un giocatore di qualità eccelsa come Gediminas Zalalis. Nato a Vilnius in Lituania il 21/1/1995, l'ala/centro di 205 cm (99 kg di peso), vista già all'opera in zona nell'ultima stagione in Serie C Gold con la maglia del Roseto 20.20, ha infatti deciso di preferire la proposta biancorossa a molte altre offerte pervenutegli da diverse società. Un'operazione ben gestita dal ds della Teramo a Spicchi Davide Piliego che ha così reso felice coach Massimo Gramenzi assicurandogli un atleta che ha giocato per diversi anni nella prima e nella seconda lega lituana con squadre di rango come il BC Lietkabelis e il BC Vilnius per poi decidere di venire a giocare in Italia. Prima alla Nuova Pallacanestro Messina (stagione 2021-22 in C Gold, chiusa a 18,5 punti di media) e poi al Roseto Basket 20.20 (stagione 2022-23 in C Gold, chiusa a 16,4 punti di media) Zalalis ha così mostrato di meritare palcoscenici ben più importanti della C Gold e la prospettiva di poter tornare in lo ha di certo stimolato.

Raggiunto telefonicamente nella sua Vilnius ha infatti raccontato Gediminas: “Lo scorso anno ho giocato a Roseto, in Abruzzo. Conosco la regione e sono molto contento di tornarci. Qualche mese fa sono anche stato a Teramo per fare un giro nella città e mi è piaciuta molto. Non so molto altro della città però, se non che è un bel posto, come mi hanno confermato alcuni miei amici che ci hanno giocato. Per questa stagione ho grandi aspettative, come d'abitudine per me quando scelgo di seguire un progetto in cui credo. Farò di tutto per aiutare Teramo a diventare una delle migliori squadre nella lega e per provare a vincere il campionato, così che la squadra possa subito ritornare in Serie B”.

Ambizione ed entusiasmo non mancano quindi a Zalalis, che così si descrive tatticamente: “Sono un lungo mobile e dinamico, ho gambe veloci e reattive, e questo mi permette di difendere su diversi tipi di avversari, sia piccoli che grandi. Inoltre, posso aprire il campo grazie al mio tiro, sia dalla media che dalla linea dei tre punti. Le mie caratteristiche quindi aiutano non solo me ma anche i miei compagni, dato che non sono un giocatore egoista. Tutt'altro. Mi piace passare la palla se posso servire un tagliante verso il ferro o per favorire un tiro aperto di un compagno dal perimetro o dalla linea dei 6,75. Perciò posso essere utile alla squadra dato che avendo giocato negli anni con ottimi giocatori e avendo collaborato bravi allenatori ho molta esperienza. So come facilitare il gioco per cui porterò tutta la mia esperienza in ogni allenamento per aiutare il gruppo a migliorare settimana dopo settimana”.

Dell'arrivo di questo talentuoso atleta è soddisfatto coach Massimo Gramenzi: “Siamo molto contenti di poter avere con noi Gediminas, un giocatore importante per questa categoria, sul quale molte erano le squadre interessate. La trattativa non è stata quindi semplice. L'ho visto in azione già nell'ultima stagione con la maglia del Roseto 20.20 e ho avuto modo di apprezzare le sue qualità. E' un lungo moderno, dinamico, che corre molto bene il campo. Ha diverse soluzioni per andare al ferro, ha mobilità, salta con dinamismo per prendere rimbalzi o spizzare palloni. Ha un ottimo tiro dalla media e non disdegna di tirare da tre se arriva l'occasione. E' quindi un giocatore completo, con ottima struttura fisica, nel pieno della maturità cestistica. Sarà un atleta determinante per noi, capace di esaltare il pubblico. L'idea mia e del DS Piliego era quella di fare in modo che l'asse play/pivot fosse importante e penso che con Banin e Zalalis siamo riusciti nell'intento. Ora starà a noi dello staff tecnico cercare di mettere i due giocatori nella condizione migliore per esaltare le proprie caratteristiche”.

L'allenatore della Teramo a Spicchi aggiunge poi un curioso retroscena che coinvolge Ernesto Francani, allenatore del Roseto Basket 20.20, al quale si è rivolto per chiedere informazioni su Zalalis. Con grande onestà e sincerità coach Francani ha detto a coach Gramenzi: “Per concorrenza dovrei sconsigliarti Zalalis, dato che giochiamo contro, ma come faccio a dirtelo? Se ne hai la possibilità fai di tutto per prenderlo perchè è un giocatore veramente forte, determinante, un ragazzo serio che si impegna e vuole crescere”.

Di aver infine portato a Teramo questo atleta di primo livello per la categoria è particolarmente soddisfatto anche il ds della TaS Davide Piliego: “Sono molto orgoglioso del fatto che sia andata in porto l'operazione Zalalis. Lo ritengo un grande acquisto per il valore indiscusso del giocatore e anche per la complessità della trattativa. Fondamentale è stato l'intervento di Vincenzo Di Biaso dell'omonima agenzia e lo ringrazio veramente tanto per quanto ha fatto. Portiamo a Teramo un atleta importante per la categoria, con punti nelle mani e che può darci una grande mano sotto molti punti di vista, non solo in attacco. E' un lungo che in campo sa far tutto, con buonissime mani, con visione di gioco, con movimenti spalle a canestro, raggio di tiro ampio e attento nel passare il pallone ai compagni. Avrà di certo un impatto positivo sui giovani e all'interno dello spogliatoio”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie