17 Aprile 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Roseto, Fratelli d’Italia a proposito della variante sul PRG

Nella città di il Partito di Giorgia Meloni, (Fratelli d'Italia) primo a protestare contro la variante PRG già dal mese di Aprile, ammonisce l'amministrazione sull'iter. Riportiamo quanto dichiara in una nota stampa Francesco Di Giuseppe capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio comunale.

“Senza la VAS la variante lungomare approvata dal governo Nugnes è viziata e ora qualsiasi cittadino potrà ricorrere e far annullare il procedimento, così come normato dal D.lgs 152/2006.
Venerdì, in consiglio comunale, abbiamo cercato di spiegare alla maggioranza, nei nostri tre interventi a disposizione, quale fosse la giusta interpretazione della normativa vigente, ripercorrendo puntualmente tutti i passaggi, molti dei quali contraddittori, che hanno portato alla stesura della variante, dopo un approfondito studio compiuto insieme al circolo di FDI e ai nostri tecnici.
Interpretazione non solo nostra, ma anche della Soprintendenza, Regione e Provincia di , ma Nugnes, Pavone e compagni non hanno voluto sentire ragioni.
Come sempre sordi ad ogni appello di dialogo e buonsenso.
Dagli errori bisogna sempre imparare e fare attenzione affinché non si ripetano.
Quello che portiamo oggi all'attenzione della città è invece, secondo noi, la ripetizione di un errore avvenuto in passato e di cui la città sta pagano ancora le conseguenze.
Ovvero quando, con l'approvazione dell'attuale PRG, si fece una forzatura sulle distanze da rispettare nelle sopraelevazioni dei fabbricati monopiano e fu così che molti rosetani, a seguito di anni di contenziosi, si sono ritrovati con ordini di demolizioni di case realizzate con permessi e rispettando il piano regolatore.
Abbiamo cercato di bloccare quello che, secondo noi e tutta l'opposizione compatta, è uno scempio architettonico, paesaggistico e ambientale, ma anche di fermare quello che potrebbe, anzi probabilmente diventerà, l'ennesimo guaio giudiziario per i cittadini che andranno ad applicare queste nuove norme”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie