1 Marzo 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Pescara, Carlo Solimene nuovo Questore della provincia

Da ieri, 1 febbraio 2024, il Dirigente Superiore della Polizia di Stato dr. Carlo Solimene, è il nuovo Questore della Provincia di .
Nel corso della cerimonia di insediamento, accolto da Dirigenti, Funzionari, una rappresentanza dell'Associazione Nazionale della Polizia di Stato (ANPS) e del personale, il Questore Solimene ha voluto subito rendere omaggio ai Caduti della Polizia di Stato, con la deposizione di una corona di alloro al Sacrario situato nel Centro Polifunzionale Fanti di via Pesaro dove ha sede la Questura; si è poi recato nei vari uffici per conoscere tutto il personale ed ha incontrato le Organizzazioni Sindacali.

Questa mattina, 2 febbraio, il neo Questore si è presentato alla stampa, ripercorrendo le tappe più significative della sua carriera.

Nato a Napoli nel 1963, il Questore Solimene si è dapprima laureato in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II e poi in Scienze della Pubblica Amministrazione presso la Facoltà di Catania. Ha inoltre conseguito la specializzazione in Diritto Civile ed Amministrativo e abilitato alla professione forense.
Nel 1990, ha superato il concorso per Vice Commissario della Polizia di Stato e l'anno successivo è stato assegnato alla Questura di Napoli dove ha ricoperto l'incarico di Funzionario dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.
Ha diretto la Sezione Antiterrorismo della DIGOS partenopea.
Ha ricoperto numerosi incarichi presso la Squadra Mobile di Napoli assumendo la direzione della Sezione Falchi, la Sezione Catturandi, la Sezione antiestorsione e della Narcotici.
E' stato Funzionario del Servizio Centrale Operativo (SCO).
Ha assunto la Direzione dell'Ufficio di Polizia presso l'AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni).
E' stato il Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Calabria.

Nell'anno 2011, è stato promosso Primo Dirigente della Polizia di Stato e nel marzo 2012, ha assunto la direzione della II Divisione Investigativa presso il Servizio Polizia delle Comunicazioni, a , dove è rimasto per diversi anni.

In tale periodo ha svolto attività in materia di:
.
-Pedopornografia, mediante il Centro Nazionale per il Contrasto della Pedopornografia Online (C.N.C.P.O.);
-Cyberbullismo, provvedendo ad implementare mirate attività investigative per contrastare un fenomeno dilagante tra gli adolescenti;
-Copyright, per contrastare la diffusione illegale di file favorita dai circuiti di condivisione che mirano a eludere la tutela del diritto di autore;
-Giochi e Scommesse online, con attività di monitoraggio della Rete ed attenta analisi dei siti dedicati, per l'individuazione delle attività non autorizzate dal Ministero delle Finanze – A.A.M.S. – Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

Nel febbraio 2020, è stato nominato Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “Sicilia Occidentale con sede a Palermo.
Ha frequentato la Prima Edizione del Corso di Formazione per Digital Security Manager della Fondazione ICSA (Intelligence Culture and Strategic Analysis).
Il 1° luglio 2022, è stato promosso Dirigente Superiore e dal successivo 1° ottobre ha assunto l'incarico di Ispettore Generale presso l'Ufficio Centrale Ispettivo del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Il Questore Carlo Solimene ha diretto molteplici attività investigative in Campania finalizzate al contrasto della criminalità comune e di quella organizzata conseguendo risultati di rilievo in attività d'indagine finalizzate alla cattura di latitanti appartenenti alle più pericolose famiglie criminali del napoletano. Successivamente, ha conseguito brillanti risultati in tema di contrasto ai fenomeni estorsivi che hanno interessato la città di Napoli negli anni '90 nonché significativi risultati conseguiti anche nel contrasto del traffico delle sostanze stupefacenti.

Esperto di Pedopornografia e Cybercrime, ha diretto numerose attività investigative anche a carattere internazionale, collaborando con l'FBI ed EUROPOL sgominando organizzazioni criminali dedite al traffico di materiale pedopornografico anche autoprodotto, su reti darknet.
Anche in tema di sextortion, ha condotto attività di carattere trasnazionale in collaborazione con le autorità di polizia del Marocco che hanno consentito di trarre in arresto criminali dediti a reiterate estorsioni ai danni di cittadini italiani.

Il Questore Carlo Solimene è stato componente di diversi Gruppi di Lavoro, Gruppi Tecnici Operativi e Comitati Interministeriali tra cui, nell'anno 2018, il Gruppo di lavoro previsto nel progetto “Associazioni per delinquere finalizzate al traffico di materiale pedopornografico”, presso la Direzione Nazionale Antimafia (DNA) e il Tavolo Tecnico bilaterale in materia di sicurezza Italia-Israele.

Gli sono stati conferiti, in qualità di docente, incarichi di prestigio tra cui si annoverano quelli presso la Scuola Superiore della Magistratura di Scandicci (FI), Consorzio Humanitas, in collaborazione con l'Università LUMSA, Università di Roma La Sapienza – Dipartimento di Psicologia – Corso di Alta Formazione riservato ai Funzionari della Polizia di Stato ed Ufficiali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Corso di Formazione per i Dirigenti della Polizia di Stato, Corso di formazione per l'accesso alla qualifica di Vice Prefetto, Scuola Superiore della Magistratura di Roma, Scuola Internazionale di Alta Formazione per la prevenzione ed il contrasto al crimine organizzato.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie