19 Aprile 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Teramo, TaSp in trasferta a Viterbo

Sfida WeCom OrtoEtruria vs Mediterranea in programma domenica 10 marzo 2024 (ore 18) al PalaMalè di Viterbo.
Con nella testa ancora il piacevole ricordo della splendida gara d'esordio nel Play-in Silver giocata e vinta brillantemente 94-67 dai biancorossi una settimana fa contro il Ferentino, la Mediterranea Teramo è pronta domenica 10 marzo (ore 18) a tornare in campo per la sfida che la vedrà impegnata stavolta al PalaMalè di Viterbo contro la Stella Azzurra WeCOM OrtoEtruria. Un avversario distante due punti in classifica, che ha in organico volti molto noti in zona, come quello dell'ex Teramo a Spicchi Alessandro Vigori (10,1 punti per gara) e come quello dell'ex giocatore del Teramo Basket in Serie A (stagione 2004/05) Alessandro Cittadini (9,3 punti a partita). Ma questi sono solo due dei tanti atleti a disposizione della formazione laziale, vogliosa dal canto suo di mettersi alle spalle la sconfitta rimediata sul campo del Pisaurum Pesaro nel primo match del play-in Silver.
Coach Massimo Gramenzi conosce bene la pericolosità dell'avversario: “Viterbo è una squadra che nel suo girone ha navigato sempre nelle zone alte della classifica, oscillando fra il terzo e il quinto posto. Solo a causa dei risultati delle ultime partite si è vista inserita nel play-in Silver. Va quindi rispettata come formazione perchè vanta atleti di grandissima esperienza. Su tutti cito Alessandro Cittadini, indimenticato protagonista sia con la maglia della Nazionale che in Serie A, anche a Teramo in una stagione. Gli interni sono decisamente i punti di forza della squadra. Al fianco del già citato Cittadini ci sono Alessandro Vigori, che lo scorso anno abbiamo avuto in maglia Teramo a Spicchi. Un lungo dotato di tecnica e di un gran fisico con i suoi 212 centimetri d'altezza. Non a caso è il miglior tiratore di Viterbo per percentuale da tre punti. Altro atleta di qualità è lo straniero Marcus Price (9,1 punti per gara. ndi), che fa dell'uno contro uno la sua arma principale. Non è molto esplosivo ma sfrutta bene la sua stazza e il tiro dal perimetro”.
Non sarà facile contrastare le torri di Viterbo ma la Mediterranea Teramo si è comunque preparata al meglio per dare il massimo anche in questa partita. E proverà di certo a sfruttare la maggiore freschezza dato che da un lato c'è una formazione, quella abruzzese, che ha una delle età medie più basse considerando tutti i gironi della Serie B Interregionale e dall'altra c'è una Viterbo che fa dei ritmi lenti e dell'esperienza degli elementi fondanti della propria pallacanestro: “Il gioco di Viterbo è finalizzato spesso ad innescare i propri interni – ribadisce coach Massimo Gramenzi – per poi creare anche per gli esterni. In quel reparto spicca il nome di Giannini (11,9 punti di media), guardia affrontata un paio d'anni fa nell'attuale B Nazionale quando era in maglia . Un mancino esperto e dotato di un ottimo palleggio, arresto e tiro, anche dalla linea dei tre punti. Una guardia che sa giocare ottimamente il pick n' roll per cui dobbiamo tenerlo d'occhio. Va detto inoltre che la Stella Azzurra ruota in 10/11 giocatori, con buoni innesti dalla panchina. Molto interessante è anche Bertini, un 2006 che poggia il suo gioco sull'uno contro uno, sull'energia e sulla spensieratezza. Anche lui terremo in considerazione insieme ai vari Meroi e Bantsevich (10,3 punti a partita), giocatore visto un paio d'anni fa nella finale del campionato U19 che i nostri ragazzi persero contro la formazione di Termoli. Viterbo è quindi una squadra completa in tutti i ruoli, che gioca in un campo difficile ma proveremo in tutti i modi a replicare la prestazione di sabato scorso, soprattutto a livello di energia. Solo in questo modo potremo giocarci tutte le nostre chances”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie