17 Giugno 2024
Sport Abruzzo

Teramo, calcio a 5 Lisciani conclude campionato con numeri da record

Una settimana dopo la storica promozione in Serie B, la Lisciani manda agli archivi la
regular season chiudendo con un indolore ko a Celano contro lo Sport Center (4-3). E la domenica
dei congedi dal massimo campionato regionale regala ai biancorossi, dopo i due trofei in bacheca
con Coppa Italia e primo posto, altri primati di non poco conto. La truppa di mister Walter Di
Domenico chiude con 63 punti sui 78 a disposizione, con il miglior attacco e la miglior difesa del
girone (156 gol segnati e 55 subiti, con la differenza reti ferma a +101), con il miglior rendimento
esterno (29 punti in trasferta), e il miglior marcatore per il secondo anno consecutivo: Giammarco
Di Blasio arriva a quota 55 gol in questa C1, bissando e migliorando il bottino di un anno fa (53).
Numeri simili non si vedevano in dalla stagione 2014-2015, quando la Real Dem,
trascinata dagli oltre 50 gol di Ivan Alves Junior, stravinse il campionato con 180 gol segnati e 67
subiti. Da registrare, per la squadra del DG Giancarlo Marinari e del DS Giampaolo Marini, anche il
debutto del più giovane atleta della storia del club teramano: il portiere classe 2006 Mattia Bosco ha
esordito, nell'ultima giornata, a 17 anni e 153 giorni, compiendo due ottime parate senza subir gol.
Il match del Palasport di Celano era importantissimo per i marsicani che si giocavano le ultime
chance di centrare i playoff e ha visto i locali andare subito avanti con il gol dell'argentino Civelli,
lasciato libero dalla retroguardia teramana dopo 1' 20''. La pressione dello Sport Center porta quasi
al bis subito dopo, altra giocata di Civelli di sponda per il missile, alto, di Mimura, finito a pochi
centimetri dalla traversa. Lisciani vicina al pari con una verticalizzazione di Federico Benigni per
Di Blasio, il cui pallonetto sfiora l'incrocio sull'uscita del portiere. Ancora Sport Center velenoso
con Mimura (out da due passi il suo intervento su ottimo assist dalla destra di Civelli) e Coronato
(tiro da fuori deviato da Ferretti e poi da un prodigioso recupero di capitan DI Baldassarre). Teramo
si scuote e inizia a macinare gioco e occasioni. Ferretti scarica sull'esterno della rete dopo una
splendida azione con Compagnoni. Quest'ultimo, all'11', fa da sponda per la stoccata bassa di
Passamonti parata da Stallocca. Il portiere si ripete sul seguente corner ribattendo il violento terraaria di Federico Benigni dalla destra. Ancora Lisciani, ancora il portiere di casa protagonista al 13'
dicendo di no a mano aperta ad una splendida spaccata di D'Andrea. A 7'10'' dalla fine del primo
tempo, ecco il pareggio: rimessa di Cotturone per il vicino Di Blasio, frustata sul palo lontano per
l'1-1. Nemmeno il tempo di rimettere il pallone al centro, che Mimura, servito centralmente da
Fantauzzi, si gira in area e imbuca il 2-1 dello Sport Center. Altrettanto immediato, a 6'30'' dalla
sirena, l'assist di Di Blasio per il più classico dei gol dell'ex di Paolo Cotturone, implacabile occhi
negli occhi col portiere. Al 17', però, rompe ancora gli equilibri il Celano, quando Coronato
intercetta un passaggio a centrocampo e si invola verso la porta freddando Di Baldassarre, 3-2.
Nella ripresa la Lisciani parte meglio, Di Blasio si destreggia al meglio in mezzo a due con una
rapida serpentina prima di trovare la parata a terra di Stallocca, poi al 5' arriva il nuovo pari: altro
lampo del capocannoniere dalla distanza, il portiere stavolta si lascia sfuggire palla e l'altro ex in
campo, D'Andrea, non perdona da posizione ravvicinata. Il gol che inchioda il parziale sul
definitivo 4-3 lo segna Civelli dal limite, sfruttando il 3 contro 2 in fase offensiva. Da qui alla fine
diversi squilli della Lisciani, con Cotturone (parato in due occasioni) e Ferretti (prima impreciso di
un nulla su altro assist di Cotturone, poi sfortunato con una splendida azione sull'out di destra a
imbambolare il diretto avversario e il palo a respingere il suo violento diagonale). Negli ultimi
minuti spazio al giovanissimo Bosco tra i pali, con due ottimi salvataggi su Fantauzzi e Maceroni.
Finisce così la stagione da record della Lisciani Teramo, che ora guarda alla programmazione della
sua prima Serie B godendosi un trionfo che resterà negli annali dello sport cittadino.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie