17 Giugno 2024
Cronaca Abruzzo

Roseto, al via il progetto Adsu Pro Ter”

Investimento di oltre 2 milioni di euro per l'erogazione di servizi di
orientamento, cultura, sport, assistenza alla disabilità per gli studenti universitari e la popolazione delle aree interne della provincia.

Sostegno concreto per gli studenti e i residenti delle aree interne (programmazione europea 2021-2027), con ricadute su una popolazione di oltre 64mila persone
16 comuni coinvolti della provincia , coordinati da 3 hub territoriali per servizi agli studenti universitari ADSU Pro TER è un progetto finanziato all'interno del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – NextGenerationEU, del valore complessivo di € 2.271.060,00.

Con la conferenza stampa odierna presso l'Università degli studi di Teramo – in cui sono intervenuti il Presidente dell'ADSU Teramo Vincenzo Di Giacinto, il Magnifico Rettore dell'Università degli studi di Teramo Dino Mastrocola, il Consigliere Regionale Emiliano Di Matteo, il Vescovo della Diocesi di Teramo-, S.E.R. Mons. Lorenzo Leuzzi, il Sindaco Mario Nugnes (), il Commissario Prefettizio Alberto Di Gaetano (Atri), il RUP dell'ADSU Teramo Fabrizio Cantarelli e il Project Manager di Civica srl Mauro Vanni – si è dato ufficialmente il via al progetto “ADSU PRO TER”.

In una nota ha dichiarato il Presidente ADSU Teramo Vincenzo Di Vincenzo:
“Tengo molto a questo progetto che porta a compimento uno dei principali obbiettivi del CdA nella fase finale dell'incarico. Inizialmente il nostro motto era 'Teramo città universitaria', gli abbiamo dato seguito con tante iniziative a supporto del diritto allo studio affiancando l'Università di Teramo e la città di Teramo. Ora ci siamo spinti oltre, 'Teramo provincia universitaria' perché per noi l'università è territorio e ADSU PRO TER mira proprio a questo: coinvolgere studenti delle aree interne, cittadinanza e studenti fuori sede ad integrarsi dandogli più servizi, più inclusione e migliorare connessione e mobilità”.

Sempre nella nota ha spiegato il Consigliere Regionale Emiliano Di Matteo:
“Tra le direzioni legislative del nostro nuovo governo regionale c'è proprio il ripopolamento, la valorizzazione e la rivitalizzazione delle aree e dei borghi interni. Accogliamo con piacere questo progetto dell'ADSU Teramo che sposa pienamente la nostra filosofia, estendendola anche all'università, allo studio e alla socialità”.

Questo quanto ha dichiarato il Magnifico Rettore dell'università di Teramo, prof. Dino Mastrocola
“Ringrazio l'ADSU Teramo per aver, ancora una volta, supportato l'Università di Teramo l'ambizione è proprio quella di integrare le attuali attività di cultura, sport, inclusione e orientamento che portiamo avanti, con il potenziamento e l'estensione che ADSU Pro Ter può mettere in campo. Siamo soddisfatti della partenza di questo progetto, mi complimento per la capacità dell'ADSU di essere riuscita ad intercettare questi fondi”.

Lo scopo primario di ADSU PRO TER è sviluppare e promuovere nuovi servizi per gli studenti universitari, coinvolgendo diverse realtà locali della Provincia di Teramo, stimolando così anche il territorio e aumentando le opportunità, sia per i giovani residenti nelle aree interne sia per i tanti pendolari che attraversano quotidianamente la Provincia.

Si rivolge ad una utenza costituita da: 64.011 residenti nei 16 Comuni delle aree interne 2021-2027 della provincia di Teramo coinvolti nel progetto: Arsita, Atri, Bisenti, , Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Cellino Attanasio, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Montefino, Pietracamela, , Rocca Santa Maria, Roseto degli Abruzzi, Valle Castellana;
8.304 giovani, età compresa tra 18-30 anni e residenti nei 16 comuni di cui:
380 già iscritti all'Università di Teramo e tra essi circa 85 con disabilità e 46 stranieri;
circa 100 stranieri residenti nelle aree di progetto.

Nel dettaglio si prevede il superamento delle criticità delle aree interne, ovvero: carenza di servizi linguistici, culturali e sportivi, da superare attraverso il potenziamento di quelli esistenti e l'introduzione di nuovi servizi; difficoltà di spostamento e mobilità all'interno e all'esterno dell'area provinciale per accedere ai servizi, soprattutto per le categorie più fragili.

Con ADSU Pro TER verranno attivati tre centri di consulenza, orientamento e formazione, volti all'erogazione dei servizi sui 16 Comuni. I tre hub territoriali saranno ubicati nei Comuni di Atri, Castelli e Roseto degli Abruzzi, scelti come punti di riferimento anche per gli altri Comuni della provincia di Teramo inclusi nelle Aree interne 2021-2027, anche per la presenza di istituti di istruzione superiore.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie