17 Giugno 2024
Politica Abruzzo

Roseto, Teresa Ginoble e Nicola Petrini esprimono solidarietà all’imprenditore Giuseppe Olivieri

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa, in segno di solidarietà nei confronti dell'imprenditore di Giuseppe Olivieri, a firma dei consiglieri comunali Teresa Ginoble e Nicola Petrini e dell'Associazione SiAmo Roseto, la quale fa seguito al comunicato divulgato da Spazio Civico lo scorso 29 aprile.

“I consiglieri Teresa Ginoble e Nicola Petrini unitamente all'associazione SiAmo Roseto esprimono piena solidarietà nei confronti di Giuseppe Olivieri, imprenditore nel campo della ricettività turistica titolare di una delle pochissime strutture a 4 stelle della Città, la cui figura è stata gratuitamente e ingiustamente data in pasto all'opinione pubblica grazie ad un comunicato di Spazio Civico, ossia l'amministrazione Nugnes, il quale ha davvero dell'incredibile.
Senza nessuna esitazione sono state divulgate notizie di natura fiscale a disposizione dell'Ente che attengono esclusivamente alla sfera imprenditoriale di Olivieri e che nulla hanno a che vedere con lo scontro politico e la divergenza di opinioni sul modo di fare turismo.
Un becero tentativo di attacco e di screditamento che apre una falla nel sistema garantista che il sindaco Nugnes, noncurante della tutela della privacy, ha completamente disatteso pur di colpire chi ha espresso il proprio pensiero sul conclamato flop dell'evento organizzato in occasione del ponte del 25 Aprile.
Chi ci assicurerà d'ora in poi che il medesimo trattamento non sarà riservato anche ad altri cittadini e/o imprenditori il cui pensiero diverge da quello del sindaco Nugnes?
Siamo quindi tutti esposti al rischio di diffusione di informazioni personali e private in mano al Comune?
Condanniamo senza sé e senza ma la divulgazione a mezzo stampa di dati sensibili che la legge protegge, certi che i responsabili di questo gravissimo assalto alla democrazia siano chiamati a risponderne in prima persona”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie