Arrestato giovane rosetano per spaccio di droga

I Carabinieri della Compagnia di Giulianova, nella serata di ieri a Roseto degli Abruzzi hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso, V. Capece, di 26 anni, incensurato, e denunciato in stato di libertà per lo stesso reato G.G., 19enne di Pineto anche lei incensurata. Da diversi giorni i Carabinieri di Giulianova avevano messo sotto tiro il giovane, sul conto del quale vi erano fondati sospetti che potesse aver avviato una fiorente attività di spaccio nei confronti di giovani tossicodipendenti della zona. I Carabinieri, dopo ore di attesa nelle immediate adiacenze dell’abitazione, in serata rompevano gli indugi, fermando il giovane P.P., 28enne. Lo stesso veniva trovato in possesso di un grammo di eroina, sottoposta a sequestro, acquistata poco prima proprio dal giovane rosetano. Tenuto conto di quanto emerso i Carabinieri irrompevano all’interno dell’appartamento trovando il “commerciante” in compagnia di una ragazza 18enne di Atri. L’inevitabile perquisizione consentiva di rinvenire sei grammi di eroina, già suddivisa in dosi e pronta per l’uso, in particolare per essere fumata, due bilancini di precisione, quattro pasticche di stupefacente “subutex”, materiale per il confezionamento, e del denaro verosimile provento dell’attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro. V. Capece dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida fissata per la mattinata odierna mentre i giovani controllati e trovati in possesso di droga, tutti segnalati alla competente Autorità Prefettizia quali assuntori.