Calcio, Eccellenza, risultati e punto dopo la 22 giornata

Chieti – Miglianico
Quinto successo esterno consecutivo per il Chieti che torna subito a vincere superando il Miglianico per 3-0 al “F.lli Ciavatta”.
 Prima frazione tutta di marca neroverde con gli uomini di mister Lucarelli che sbloccano il match al 26’ quando Miccichè deve solo appoggiare in rete un servizio di Toro dall’interno dell’area.
Gli ospiti spingono e nel finale di tempo raddoppiano quando Marfisi dagli undici metri spiazza Ferrara.
Nella ripresa gli uomini del tecnico Tacchi provano una reazione ma al 79’ subiscono la rete che chiude i giochi quando Miccichè di testa realizza la sua doppietta personale e regala alla capolista Chieti tre punti pesanti che permettono di allungare sul Sambuceto.

Rc Angolana – Spoltore
Torna al successo lo Spoltore che supera al “Petruzzi” la RC Angolana di mister D’Eugenio e resta in piena scia alla zona play off. Succede tutto nella ripresa con gli ospiti che si portano in vantaggio al 65’ quando Ranieri mette in rete un servizio di Bonaventura.
 Passano solamente due minuti e gli azulgrana raddoppiano ancora con Ranieri che mette in rete con la grande complicità dell’estremo Abate.
Nel finale i padroni di casa provano a riaprire il match con il sesto centro stagionale di Ndiaye ma gli uomini del tecnico Ronci riescono comunque a portare a casa tre punti pesanti.

Cupello – Sambuceto
Dopo tre vittorie consecutive, il Sambuceto rallenta la sua corsa e non va oltre il pari esterno sul campo del Cupello di mister Carlucci. In una prima frazione di gioco vivace, sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 28’ quando D’Alessandro deve solamente appoggiare in rete un invitante servizio dalla destra di Nuozzi. L’episodio che cambia gli equilibri arriva al 77’ quando i rossoblu perdono Giuliano, espulso per doppia ammonizione. Nel finale gli undici del tecnico Del Zotti spingono ed all’89’ acciuffano il pari con la rete dagli undici metri del capocannoniere del campionato Lalli.

Acqua e Sapone – Alba Adriatica
L’Alba Adriatica di mister Izzotti non si ferma più e centra l’undicesimo successo stagionale superando per 2-0 l’Acqua e Sapone a domicilio.
 Dopo un buon inizio dei pescaresi, la rete che sblocca il match arriva nel finale di primo tempo quando Emili dall’interno dell’area supera Palena per il vantaggio locale.
Nella ripresa i rossoverdi chiudono il match all’81’ quando il solito Miani mette in rete un servizio dalla sinistra per il suo undicesimo centro stagionale.
Nel finale gli uomini di mister Del Gallo provano a rientrare in partita ma il tentativo di Urbaez si stampa sulla traversa e il match termina con il definitivo 2-0.

Penne – Pontevomano
Termina con un gol per parte a Penne dove gli uomini di mister Pavone rallentano la loro marcia interna con il Pontevomano.
 Sono i vestini  a passare in vantaggio al 10’ quando Cacciatore supera Di Martino dal dischetto per il suo sesto centro stagionale.
Dopo tredici minuti della ripresa i biancorossi rimangono in dieci uomini per l‘espulsione di Reale e i ragazzi di mister Capitanio approfittano della superiorità numerica al 71’ quando Di Sante D. pareggia i conti dagli undici metri.
Nel finale i padroni di casa hanno delle occasioni per portare a casa il match ma devono accontentarsi del decimo pari interno stagionale.

Secondo successo interno consecutivo per l’Amiternina che supera per 3-1 in rimonta Il Delfino Flacco Porto di mister Bonati. Prima frazione di gioco scoppiettante con i pescaresi che al 14’ sbloccano il match quando Ligocki dalla distanza trafigge Rossetti con un gran gol. Il vantaggio ospite dura però solamente sei minuti perché al 20’ i giallorossi pareggiano i conti con Alfonsi che realizza così il suo secondo sigillo con la nuova maglia. Passa un minuto e i ragazzi di mister Angelone ribaltano il match quando Santirocco serve Facecchia che deposita in rete la palla del vantaggio aquilano.
Nella ripresa i biancazzurri ci provano con dei tentativi del solito Ligocki da palla inattiva ma al 88’ subiscono la rete del tris giallorosso quando De Michele raccoglie una palla in area e spedisce in rete per il definitivo 3-1.

Nerostellati – Nereto
Quarta sconfitta consecutiva per i Nerostellati di mister Saccoccia che vengono superati nel finale tra le mura amiche per 2-1 dal Nereto.
 Buona la partenza dei peligni che alla mezzora passano in vantaggio quando con un colpo di testa di Pendenza supera Di Giuseppe e torna al gol che mancava dal 25 Novembre.
 Succede di tutto nel finale di gara con i teramani che prima pareggiano i conti al 90’ con Zeetti e poi nei minuti di recupero trovano il gol vittoria con un gran gol dalla distanza di Antonacci (nella foto) che regala così ai ragazzi di mister De Feudis tre punti pesanti con cui rimangono a quattro distanze dalla zona play off.

Torrese – Paterno
Continua la marcia perfetta della Torrese tra le mura amiche dove arriva l’undicesimo successo consecutivo per 2-1 sul Paterno.
Tutte nella ripresa le reti con i ragazzi di mister Cristofari che passano al 48’ quando Maio raccoglie un lancio di Tini e mette in rete. La rete del raddoppio teramano arriva al 69’ quando il solito Maio approfitta di un’indecisione della retroguardia ospite e realizza la sua doppietta personale. Passano cinque minuti e gli undici di mister Torti riaprono il match con una zampata vincente di Mastrojanni su un servizio di Shipple.
 Nel finale i nerazzurri spingono ma rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Fellini e non riescono ad evitare il nono stop stagionale.

Martinsicuro – Capistrello
Secondo successo consecutivo per il Capistrello che supera a domicilio il Martinsicuro di mister Di Fabio per 5-1.
 Il match si sblocca al 13’ quando Fantauzzi con una grandissima rovesciata porta in vantaggio i marsicani. I biancazzurri reagiscono ed al 25’ trovano la via del pari al 25’ con un preciso sinistro dalla distanza di Ciuti.
 Inizio ripresa tutto di marca granata con gli uomini di mister Iodice che si portano in vantaggio al 48’ con Pollino che solamente sei minuti più tardi realizza la sua doppietta personale.
A partita ormai chiusa i padroni di casa trovano prima la rete con Paneccasio al 69’ mentre è Aquino a realizzare il definitivo 5-1 all’81’.