Teramo, Kirill Troussov e Alexandra Troussova per la stagione dei concerti

Torna la grande musica con un nuovo appuntamento della 40ͣ Stagione dei Concerti 2018/2019 della Riccitelli, lunedì 28 gennaio alle ore 21 al Convitto Nazionale “M. Delfico”, protagonisti Kirill
Troussov al violino e Alexandra Troussova al pianoforte. Definito “uno dei più dotati violinisti
della sua generazione” (Harald Eggebrecht, Süddeutsche Zeitung) e anche “un violinista di calibro
mondiale” (Harald Budweg, Frankfurter Allgemeine Zeitung), Kirill Troussov è stato allievo di Sir
Yehudi Menuhin ed è oggi largamente riconosciuto come uno dei maggiori violinisti della sua
generazione. Collabora con le più rinomate orchestre ed è ospite regolare dei festival più prestigiosi.
La stampa internazionale ne ha lodato l’eleganza, la tecnica impeccabile, l’eccezionale sensibilità
musicale e la bellezza delle sue sonorità. Troussov ha ricevuto il premio “Pro-Europa”, lo “Yamaha
Prize”, il “Davidoff-Prize” dello Schleswig- Holstein Musik Festival e numerosi altri premi in
competizioni internazionali. Incide per EMI Classics e per MDG. Carriera internazionale anche per
Alexandra Troussova che ha suonato con direttori quali Lorin Maazel, Sir Neville Marriner nelle
più prestigiose sale da concerto, tra cui Konzerthaus Berlin, Prinzregententheater München,
Kurhaus Wiesbaden, Concertgebouw Amsterdam, Théâtre du Châtelet, Théâtre des Champs
Elysées, Auditorium du Louvre di PArigi, Opéra de Lyon, Tonhalle Zürich, Fundação Calouste
Gulbenkian di Lisbona, Opéra de Monte Carlo, Conservatoire Royal de Bruxelles, Auditorio
Nacional de Musica di Madrid, regolarmente invitata nei più importanti festival internazionali.
In programma per il concerto teramano la Suite in the Old Style di Schnittke, la Sonata in re magg.
op.94a n.2 di Prokofiev, 5 preludi dai 24 Preludi op. 34 di Shostakovich, la Fantasia da concerto su
Le Coq d’Or di Rimsky-Korsakov di Efrem Zimbalist e due capolavori di Tchaikovsky, Meditation
op. 42 n.1 e Valse-Scherzo in do magg. op. 34.

 

Di Massimo Di Giacinto

Articolista da più di vent’anni. Ha collaborato con diverse testate cartacee e on-line. Ha fondato uno dei primi siti di informazione sul web e una delle prime Web TV in Italia. È appassionato di fotografia, giornalismo, informatica, tecnologia e di tutte le nuove forme di comunicazione.