Roseto, Sanremo 2019, seconda serata con Il Volo

Alle ore 21.27 sul palco del Teatro Asiston di Sanremo il presentatore Claudio Bisio annuncia la canzone “Musica che resta” cantata dal trio Il Volo (Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto.
Testo classico e sanremese, dove si parla d’amore con la poesia di una grande della musica italiana come Gianna Nannini.
 “Un pezzo che rispecchia le nostre personalità” hanno dichiarato i tre cantanti.
  Quella qui di seguito è la classifica della sala stampa che vale per il 30% di questa seconda serata.
 Nel blù ci sono Silvestri, Arisa, Achille Lauro, Bertè. 
Nel giallo Ex Otago, Il Volo, Ghemon, Turci.
 Nel rosso Negrita, Einar, Carta e Shade e Nek
 Qui di seguito vi proponiamo il testo della canzone del trio Il Volo:
Musica che resta
di G. Nannini – E. Munda – P. Romitelli – P. Mammaro – A. Carozza G. Nannini – E. Munda – P. Romitelli – P. Mammaro
Leggo in fondo ai tuoi pensieri
Cerco in un sospiro i tuoi desideri
Mostrami la parte del tuo cuore che
Nascondi nel profondo
Ascolto tutti i tuoi silenzi
Come è bello perdermi dentro ai tuoi occhi
Sono io il tuo sogno?
Quando resti sveglia
E senza niente intorno
Tu che sei la forza e il coraggio
 La meta in un viaggio
Il senso dei giorni miei
Io ci sarò da ora e per sempre
Amore abbracciami
Voglio proteggerti
Siamo il sole in un giorno di pioggia
Stanotte stringimi
Baciami l’anima
 Siamo musica vera che resta
Tra miliardi di persone
Ti ho riconosciuta nella confusione
Sciogli quel sorriso dal tuo viso e
Andiamo via lontano
Tu che sei davvero importante
In ogni mio istante
Sei la melodia
E non passerai, mai
Amore abbracciami
Voglio proteggerti
Siamo il sole in un giorno di pioggia
Stanotte stringimi
Baciami l’anima
Siamo musica vera che resta
Non siamo un soffio di vento
Non siamo un momento
 Lo sai che il tuo posto è per sempre qui
Amore abbracciami
Voglio proteggerti
Siamo il sole in un giorno di pioggia
Stanotte stringimi
Baciami l’anima
 Siamo musica vera che resta
Siamo musica vera che resta