Chieti, chiuso bar per carenze igieniche e alcolici ai minorenni

polizia
Polizia di Stato Auto

Un bar del centro chiuso e uno sanzionato per aver somministrato bevande alcoliche a minorenni e per non aver battuto lo scontrino fiscale.
Questo il bilancio dei controlli sul territorio effettuati dagli agenti del commissariato di Lanciano e disposti nei giorni scorsi dal questore di Ruggiero Borzachiello, volti a prevenire e contrastare reati contro il patrimonio, lo spaccio di sostanze stupefacenti, ma anche mirati alla vigilanza su eventuali irregolarità amministrative nei locali pubblici.
I due locali, di cui non è stato reso noto il nome, si trovano a Lanciano. Nel primo caso, a causa delle gravi carenze igienico sanitarie, è stata disposta la chiusura attraverso l’intervento del personale dell’ufficio Igiene della Asl Lanciano Vasto Chieti.
I controlli, con la collaborazione del reparto prevenzione crimine di Pescara, sono stati effettuati numerosi anche grazie a numerosi posti di blocco in tutta la città.
Diversi cittadini sono stati identificati e 200 autovetture controllate, mentre il personale della polizia amministrativa della questura di Chieti ha proceduto al controllo di numerosi locali pubblici.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.