Roseto, dopo pensionamenti il Comune assume

municipio roseto

Dopo il via libera ricevuto dal collegio dei revisori è pronto ad approdare in Giunta il piano assunzionale triennale che l’amministrazione comunale di Roseto ha predisposto per sopperire alla massiccia dose di pensionamenti che l’ente ha avuto nel 2018, oltre a quelli attesi nel 2019. Il sindaco Sabatino Di Girolamo così ha commentato le scelte fatte nella redazione del fabbisogno del personale che, va ricordato, costituisce un documento integrativo al Dup.“Con l’approvazione dei revisori – commenta il sindaco – siamo pronti a portare il piano assunzionale in Giunta. Abbiamo posto

“Con l’approvazione dei revisori – commenta il sindaco – siamo pronti a portare il piano assunzionale in Giunta. Abbiamo posto grande attenzione all’Ufficio tecnico in ragione delle importanti sfide che la città si appresta ad affrontare dal punto di vista urbanistico come il piano particolareggiato di Roseto centro, le numerose varianti urbanistiche e la regolarizzazione delle cosiddette aree bianche che attendono da tempo risposte per evitare di esporre il Comune a contenziosi. Abbiamo ritenuto ancora di rafforzare l’Ufficio tributi per contenere l’affanno che ancora l’ente sconta nella riscossione, e poi ancora uno sforzo importante abbiamo fatto dal punto di vista della sicurezza visto che ci saranno diverse nuove unità a supporto del Comando dei vigili sia a tempo determinato che personale stagionale”.

Queste nuove assunzioni si riferiscono solo all’annualità 2019, ma nulla esclude di poter rivedere eventuali esigenze di fabbisogno per l’annualità in corso o per le due annualità successive. Per quel che riguarda il settore tecnico sono previste quattro nuove unità di cui un geometra e un operaio per il settore dei Lavori Pubblici, oltre a due funzionari per il settore Urbanistica. Per il settore tributi verrà attivata la procedura di assunzione di un istruttore direttivo, mentre per il servizio di Polizia municipale è previsto l’arrivo di un nuovo comandante e tre nuovi agenti in servizio permanente e ulteriori tre agenti stagionali per un totale di 7 unità complessive. Infine il piano del fabbisogno prevede due progressioni interne, una per il settore Demanio e una per il servizio del Contenzioso. “Il parere favorevole dei revisori – commenta infine il sindaco Di Girolamo – certifica che le nuove assunzioni non comportano un aggravio di spesa per l’ente e sono pienamente compatibili con il processo di risanamento del bilancio comunale dal momento che i nuovi ingressi trovano copertura con i copiosi pensionamenti. L’unica sottolineatura mossa dai revisori- conclude – fa riferimento solo a quel milione e 400 mila euro pendente dal consuntivo 2015 della vecchia amministrazione e che confidiamo di ripianare con la vendita del terreno sul lungomare sud posto a bando a prezzo inferiore rispetto alle precedenti procedure di alienazione e con una modalità che ne consente il frazionamento”.