23 Luglio 2024
Cronaca Abruzzo

Roseto, il defibrillatore è scarico

Il defibrillatore è un apparecchio salvavita in grado di rilevare le alterazioni del ritmo della frequenza cardiaca e di erogare una scarica elettrica al cuore qualora sia necessario. L'erogazione di uno shock elettrico serve per azzerare il battito cardiaco e, successivamente, ristabilirne il ritmo.

Generalmente, un defibrillatore è composto da due elettrodi che devono essere posizionati sul torace del paziente (uno a destra e uno a sinistra del cuore ) e da una parte centrale dedicata all'analisi dei dati da essi trasmessi.

A posizionato all'ingresso di una farmacia esiste un defibrillatore semiautomatico esterno ripetiamo un apparecchio salvavita in grado di erogare una scarica elettrica al cuore in caso di arresto cardiaco dovuto a fibrillazione ventricolare (causa più diffusa di arresto cardio-circolatorio), aritmie e tachicardia ventricolare.

Ogni DAE esegue delle autodiagnosi e durante questo test, l'apparecchio controllerà la carica rimanente della batteria. Quando la tensione diventa troppo bassa, il defibrillatore lo indicherà da solo dando errore (di solito lampeggia e a volte dà un allarme acustico).

A questo punto va bene che avete installato il defibrillatore. Va bene che serve a salvare una vita umana. Va bene tutto ma volete cambiare la batteria.

Altrimenti nel caso occorre usarlo e non funziona, chi sarà il responsabile, il farmacista, la ASL, il referente della CRI o chi altro?

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie