Vasto, arrestato 26 enne per spaccio di droga

Carabinieri Auto

In una intercapedine ricavata sotto il sedile posteriore di una Mercedes B nascondeva tre chili e mezzo di cocaina: i carabinieri del Nucleo investigativo del Comando di Chieti hanno arrestato la scorsa notte a San Salvo un 26enne originario di Durazzo (Albania), ma residente in Emilia Romagna, con l’accusa di illecita detenzione, a fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.
La droga era suddivisa in tre panetti termosaldati per un valore di mercato di oltre mezzo milione di euro. Nel corso degli immediati accertamenti nella rete dei carabinieri è finito anche un connazionale di 30 anni notato in precedenza intrattenersi con l’arrestato per poi spostarsi a bordo di un’auto di grossa cilindrata, trovato in possesso di un’ingente somma di denaro fungendo molto probabilmente da staffetta.
Per quest’ultimo è scattata la denuncia per concorso in illecita detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Chieti a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.