Nereto, donna uccisa, il marito ha confessato

carabinieri arresto
carabinieri arresto

Una donna di 32 anni è stata trovata morta, uccisa a coltellate, a (Teramo), in un appartamento dove viveva con il compagno e la figlia.
A scoprire il corpo i Vigili del fuoco dopo l’allarme lanciato da un’amica che non riusciva a mettersi in contatto con la donna.
I Carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Teramo conducono le indagini.
Sul posto si trova il pubblico ministero Davide Rosati.
Ha confessato nella notte, dinanzi al pm Davide Rosati, adducendo motivi di gelosia perché lei voleva lasciarlo, C. D. autotrasportatore romeno di 36 anni, cheha ucciso con due coltellate al petto la compagna M. R. 32enne, mamma della loro piccola di 6 anni.
L’uomo si era reso irreperibile dall’ora di pranzo è stato rintracciato nella serata di ieri a Tortoreto Lido (Teramo), nel parcheggio di un hotel, sanguinante nella sua auto.
Secondo i carabinieri di Teramo diretti dal colonnello Giorgio Naselli e dal tenente colonnello Luigi Dellegrazie, l’uomo si sarebbe inferto nove colpi al torace con lo stesso coltello dell’omicidio, mentre era ancora in casa e dopo aver ucciso la donna.
Trasferito all’ospedale di Giulianova (Teramo) in stato di fermo con l’accusa di omicidio volontario in attesa della convalida.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.