Pineto, danni da mareggiate

pineto mareggiata

“Abbiamo da subito, entro le successive 24 ore dalle mareggiate, proceduto alla ricognizione dei danni e inviato subito alla Regione Abruzzo la richiesta di intervento come da prassi. L’ammontare dei danni e dei lavori di messa in sicurezza stimati dal Comune ammonta a circa 680 mila euro. Al momento abbiamo avuto comunicazioni e rassicurazioni per soli 200 mila euro di ristoro da parte della Regione Abruzzo. Stiamo predisponendo già l’affidamento dei lavori per questo importo, ma vogliamo che vengano elargite tutte le risorse necessarie e da noi chieste”. Con queste parole il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, rassicura i cittadini relativamente agli interventi per messa in sicurezza e ripristino dei danni avuti in occasione della straordinaria mareggiata del 12 novembre 2019.

“In questi giorni – continua il primo cittadino – l’Amministrazione Comunale è stata particolarmente vicina agli operatori balneari della zona supportandoli passo dopo passo nella messa a protezione delle proprie strutture.Inoltre, in accordo con consiglieri di minoranza e con gli operatori turistici, abbiamo provveduto a liberare la foce del Calvano, recuperando un grosso quantitativo di sabbia accumulato sulla foce stessa dalle mareggiate.Stiamo procedendo alla caratterizzazione della sabbia come previsto dalla legge al fine di riutilizzare questa stessa sabbia per il ripristino delle zone erose.A tal proposito, sollecito la Regione ad accelerare tutte le procedure in corso per il ripascimento previsto, già in programma nei prossimi mesi, al fine di arrivare in congruo anticipo rispetto alla stagione estiva e con quantità sufficiente per ripristinare il tratto fortemente eroso.La pianificazione della stagione turistica, con l’attività di prenotazioni da parte dei turisti, avviene a partire da questi mesi e non possiamo permetterci di dare l’immagine di una stagione 2020 incerta”.

“In merito alla programmazione delle opere di difesa della costa – aggiunge il vicesindaco con delega al Demanio, Alberto Dell’Orletta -stiamo operando altrettanto celermente, in linea con la volontà in particolare della zona Nord espressa in consiglio e in accordo con gli uffici della Regione Abruzzo,con le procedure progettuali necessarie da sottoporre alle valutazioni richieste dalla Regione.E’ necessario che siano assegnate risorse ingenti a questo percorso per dare forza e corpo a medio termine a interventi sicuri e sostenibili”.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.