Teramo, teatro “Non è vero ma ci credo”

enzo de caro

Prosegue con “Non è vero ma ci credo” la Stagione di Prosa 2019/2020 firmata Riccitelli/Acs, in scena al Teatro Comunale di Teramo martedì 14 gennaio alle ore 21,00 e mercoledì 15 alle ore 17,00 per il turno pomeridiano e alle ore 21,00 per il turno serale.
Protagonista Enzo De Caro che insieme a una compagnia di nove attori porta in scena un capolavoro di Peppino Di Filippo.
La regia è di Leo Muscato.
Ereditando la direzione artistica della compagnia di Luigi De Filippo, Muscato parte proprio dal primo spettacolo che ha fatto con lui: “Non è vero ma ci credo”.
Rispettando i canoni della tradizione del teatro napoletano, questa storia avrà un sapore più contemporaneo, una tragedia tutta da ridere, popolata da una serie di caratteri dai nomi improbabili e che sono in qualche modo versioni moderne delle maschere della commedia dell’arte.
Peppino De Filippo aveva ambientato la sua storia nella Napoli un po’ oleografica degli anni ‘30. Luigi De Filippo aveva posticipato l’ambientazione una ventina d’anni più avanti.
Muscato seguirà sua intuizione avvicinando ancora di più l’azione ai giorni nostri, ambientando la storia in una Napoli anni ‘80, una Napoli un po’ tragicomica e surreale in cui convivevano Mario Merola, Pino Daniele e Maradona.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: