16 Giugno 2024
Politica Abruzzo

Pineto, caso foibe, Pio Ruggiero chiede dimissioni Marta Illuminati

fratelli

“Ben vengano queste iniziative con il giusto peso e le giuste motivazioni – ha dichiarato l'Assessore alle Pari Opportunità Marta Illuminati – L'importante è non accomunare Foibe a Shoah. Quest'ultima ha rappresentato il disegno scientifico e antisemita di distruggere il popolo ebreo in tutto il mondo. Le Foibe , seppure condannabili, hanno rappresentato la reazione alle politiche nazionalistiche e di oppressione che gli Italiani operarono sul popolo Slavo e ai crimini perpetrati dai fascisti in quelle zone”.

Questo è quanto afferma Pio Ruggiero , coordinatore di Fratelli d'Italia , per voce di tutti gli iscritti: “Un vero e proprio oltraggio agli esuli istriani e dalmati infoibati e alla storia d'Italia.
Una provocazione che riteniamo ancor più grave poiché avvenuta all'interno di un'istituzione, il Comune di Pineto. È ora di dire basta alla tolleranza di taluni amministratori che, solo per ignoranza, sono passati dal negazionismo al riduzionismo storico.
Chiediamo le immediate dimissioni dell'assessore Marta Illuminati per le gravissime dichiarazioni da lei esternate in merito alle Foibe, un vero e proprio vilipendio alla nazione italiana, prima che ai caduti delle Foibe.
Purtroppo c'è ancora chi, al giorno d'oggi, tenta di raccontare la storia in modo distorto. Non esistono tragedie di serie A e di serie B ed affermare che le Foibe sono una reazione alle politiche attuate dall'Italia è vergognoso. Auspichiamo una immediata presa di posizione del sindaco Verrocchio di fronte a questa Vergogna che altro non dimostra della faziosità dell'assessore Marta Illuminati che, ancora oggi, cerca di nascondere il dramma delle foibe”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie