18 Giugno 2024
AlimentazioneRubriche

Teramo, seminario via web su sviluppo sostenibile settore agroalimentare

unite

All'interno delle attività di attuazione del Modulo Jean Monnet European Investment Law (EUIL) dell'Università di , il coordinatore scientifico del progetto Pia Acconci, docente di Diritto internazionale dell'Ateneo, organizza in collaborazione con il Polo Agire il webinar sulle Prospettive di attuazione dell'Accordo CETA, rinnovamento delle catene di fornitura globali e promozione dello sviluppo sostenibile nel settore agroalimentare.
L'accordo CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement) siglato tra Unione Europea, Stati membri e Canada rappresenta uno strumento centrale per scambi commerciali e investimenti all'estero attraverso la politica commerciale comune dell'Unione Europea.
Il webinar – che si terrà venerdì 5 febbraio alle ore 16.30 – sarà l'occasione per discutere di questi temi in Italia con Gianluca Monte della Commissione Europea, Giorgio Sacerdoti già membro dell'Organo di appello dell'Organizzazione mondiale del commercio, altri studiosi e ricercatori specializzati in materia di commercio internazionale.
Il convegno ha l'obiettivo di evidenziare l'importanza degli accordi internazionali per scambi commerciali e investimenti all'estero attraverso la politica commerciale comune dell'Unione Europea.
«L'importanza dell'analisi del modello del CETA – ha spiegato Pia Acconci – deriva dall'estensione dei mercati, dei settori economici, del numero di imprese e persone interessate. Con l'Accordo CETA la Commissione ha contribuito al rinnovamento della struttura tipica del diritto in materia di commercio internazionale fondato sulla conclusione di trattati, attribuendo una rilevanza specifica alla promozione della sostenibilità sotto i profili ambientale e sociale, al fine di conciliare interessi eterogenei.
Questo approccio appare inevitabile a seguito dell'emergenza sanitaria Covid- 19 che ha mostrato altresì la fragilità delle catene di manifattura e fornitura globali. Il webinar sarà
l'occasione anche per iniziare a riflettere sulle prospettive del commercio internazionale all'indomani dell'accordo post-Brexit tra Unione Europea e Regno Unito».
Il convegno si aprirà con i saluti del rettore Dino Mastrocola, dell'amministratore delegato del Polo Agire Donato De Falcis e del delegato per il monitoraggio della ricerca dell'Università di Teramo Pietro Gargiulo.
I lavori del convegno si svolgeranno in lingua italiana sulla piattaforma GoogleMeet.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie