polizia

Nel primo week end di riapertura, con la ristorazione consentita all’esterno e fino alle ore 22.00, prevedendo una rilevante presenza di persone a Pescara, nel centro cittadino e nei luoghi della movida, le forze di polizia sono state impegnate per vigilare sugli assembramenti, verificare l’uso dei dispositivi di protezione individuale e il rispetto dei protocolli anti Covid-19 predisposti per la ripresa delle attività.

I servizi interforze più incisivi, decisi in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Giancarlo DI VINCENZO, al quale hanno partecipato il Questore, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il Sindaco e il Comandante della Polizia Municipale di Pescara, sono stati effettuati da Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale, venerdì e sabato, dalle ore 17.00 alle ore 23.00, mentre di mattina sono stati pattugliati il lungomare e le vie del centro.

Diverse le persone sanzionate per l’assembramento e per il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.
Tre locali sanzionati e chiusi immediatamente per accertate violazioni dei protocolli.

Dati interforze relativi ai servizi anti Covid-19 svolti venerdì, a Pescara:
PERSONE CONTROLLATE: 123
PERSONE SANZIONATE: 15
ESERCIZI CONTROLLATI: 20
CHIUSURA PROVVISORIA DI ESERCIZI (ex art. 4 c.4 D.L. 25.03.2020 n. 19): NESSUNA

Dati interforze relativi ai servizi anti Covid-19 svolti sabato, a Pescara:
PERSONE CONTROLLATE:109
PERSONE SANZIONATE: 30
ESERCIZI CONTROLLATI E SANZIONATI: 3
CHIUSURA PROVVISORIA DI ESERCIZI (ex art. 4 c.4 D.L. 25.03.2020 n. 19): 3

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.