recchiuti

Ospitiamo una lettera arrivata in redazione a firma dell’avvocato Alessandro Recchiuti in cui scrive che per lui è il momento di fermarsi. Spiega i motivi della sua decisione a non candidarsi alle prossime elezioni amministrative della sua città.
Qui di seguito il contenuto della sua lettera.

“Con onestà ammetto che è stata una decisione difficile da prendere. E’ arrivato però il momento di fermarmi.
Alle prossime elezioni amministrative io non ci sarò e neppure l’Associazione Il Punto.

ROSETO2021 e #ROSETOMERITADIPIU’ sono stati gli slogan che ci hanno sempre accompagnato.

Abbiamo tentato in questi anni di essere propositivi. Abbiamo fatto un’opposizione seria, educata e costruttiva per cercare di fare in modo che si potessero realizzare progetti importanti per la nostra bella Città.
Siamo stati gli unici che, in tempi non sospetti, sono andati in giro per tutto il territorio per ascoltare i cittadini e raccoglierne le istanze.
Profondamente innamorati di Roseto degli Abruzzi, avremmo voluto che il nostro sogno si avverasse: quello di farla tornare a sorridere e di restituirle il ruolo di protagonista indiscussa nello scenario sia provinciale sia regionale!
Purtroppo, anche per colpe a noi attribuibili, buona parte della politica (con la p minuscola), insieme a chi consideravamo fedeli alleati, non ci hanno consentito di realizzare i nostri progetti.
Dopo aver annunciato la volontà di essere presenti alla prossima tornata elettorale, ci siamo resi conto che, qualsiasi soluzione diversa, nonostante le valutazioni portate avanti nei giorni scorsi, non sarebbe stato il giusto “porto” in cui approdare.
La coerenza, tanto sbandierata da altri, noi la mostriamo facendoci da parte e rimanendo fedeli al nostro progetto iniziale.
Si chiude quindi ad oggi il mio percorso in ambito politico, percorso che ritengo essere stato importante e che tanto mi ha dato.
Mi sono sempre impegnato, prima come Assessore alla Pubblica Istruzione ed alle Politiche Sociali, poi come consigliere di minoranza e, da ultimo, come Vice Presidente della Provincia.
Sicuramente avrei potuto fare di più per il nostro territorio ma, con altrettanta certezza, dico che non avrei potuto dare di più, essendomi sempre speso al massimo delle mie forze per una corretta e valida gestione della cosa pubblica.
Andrò a votare liberamente e nel segreto dell’urna esprimerò la speranza di vedere Roseto amministrata da persone capaci, oneste e forti che sappiano ridare dignità alla nostra Città, continuando a renderci orgogliosi di essere rosetani!”.

Recchiuti Alessandro

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.