Giulianova, amministrazione ringrazia Fidas Cuore

formichella

L’Amministrazione comunale ringrazia l’associazione Fidas Cuore e la parrocchia della Natività per il “Concerto di Natale” di martedì 28 Dicembre.

Si è tenuto martedì scorso, 28 Dicembre, il “Concerto di Natale” organizzato dall’associazione Fidas Cuore di , con il patrocinio del Comune di Giulianova. Si è trattato dell’ultima iniziativa natalizia del 2021, nell’ambito di un programma segnato, purtroppo, dalla sospensione della quasi totalità degli eventi imposta dalla pandemia. Nella chiesa di San Pietro Apostolo, hanno proposto un significativo repertorio di brani il soprano Manuela Formichella e il quartetto d’archi “Eirène” composto da Renato Marchese, Paola Ferella, Samuele Danese e Donato Reggi. La voce recitante di Marco Lucidi Pressanti ha scandito il succedersi delle esecuzioni. Un pubblico numeroso e attento ha seguito il concerto ed espresso il proprio gradimento con lunghi applausi. Il “gradimento” ha coinciso, in realtà, con un sentimento di partecipazione e commozione che ha reso irripetibile e prezioso l’intero concerto. “ Ringraziamo – commenta il Vicesindaco e assessore alle Politiche sociali Lidia Albani, presente all’evento – i protagonisti della serata, la cui bravura è un dato evidente, l’associazione Fidas Cuore ed il parroco della Natività don Luca Torresi, che ha reso possibile il concerto mettendo a disposizione gli spazi. L’ Amministrazione comunale, a nome della città, esprime la sua riconoscenza all’attività dei tanti volontari che, nonostante la pandemia, stanno continuando a compiere un gesto indispensabile e generoso, quello della donazione del proprio sangue. I numeri sono in crescita e ci si augura che le nuove generazioni sappiano sostenere l’associazione, sull’esempio di quanti hanno fatto della donazione una scelta di vita”. L’assessore alla Cultura Paolo Giorgini, che ha assistito al concerto, ha di recente tagliato il traguardo della quarantesima donazione. “ Quando la musica, oltre a creare bellezza, veicola messaggi sociali così importanti – sottolinea – non possiamo che ringraziare e confidare nel bis. Cultura e volontariato, come si è visto, sanno creare occasioni di condivisione e crescita, esaltando, anche con la musica, valori come quello della solidarietà e della gratuità, indispensabili per la formazione delle coscienze e la creazione di una società più giusta”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.