Roseto, Aran Cucine Panthers vincono ad Aprilia 46 a 66

panthers

Dicono che la miglior qualità delle grandi squadre sia quella di aspettare il momento giusto per azzannare le partite. Di avere pazienza anche quando le cose non vanno per il meglio. Di far segnare un canestro in meno al proprio avversario quando in attacco la palla entra meno nel canestro. E tutto questo le ARAN Cucine Panthers Roseto lo hanno messo splendidamente in pratica ad , imponendosi per 46-66 sull’ostico parquet del PalaRespighi: due punti buoni soprattutto per la Pool Promozione, in cui le ragazze di coach William Orlando dovrebbero presentarsi con un bottino 10 punti sui 12 disponibili.

E se serviva una risposta dopo la sconfitta di sabato scorso sul campo dell’Elite Roma, quella di Duran e compagne è stata la migliore possibile: ancora senza Mingardo e Di Giandomenico, alla quinta partita in due settimane, le Pantere targate ARAN Cucine azzannano la partita con grande personalità, pressando le padrone di casa fin dal primo possesso. La Virtus ricuce nel secondo quarto l’allungo iniziale di Roseto accendendo le sue temibili tiratrici, e al riposo lungo si va sul 24-27, ma da lì in poi di fatto sarà un monologo rosetano.

Un terzo quarto da 5-16 chiude anzitempo i giochi di una partita che le Panthers sono brave a rendere molto più facile di quanto non dovrebbe essere, trascinate da una monumentale prova di Sara Zanetti. La diciassettenne bolognese chiude con una tripla doppia formato NBA (punti, rimbalzi e falli subiti) ed è semplicemente immancabile per la difesa pontina. Da lei nascono la gran parte dei vantaggi offensivi per Roseto, che trova anche la miglior De Vettor della stagione, un secondo tempo scintillante di Duran e Atanasovska ma in generale il solito, immancabile apporto corale di tutte le sue atlete.

Gli ultimi cinque minuti, a risultato ormai acquisito, sono la fotografia perfetta delle Pantere viste ieri sera: una squadra che continua a correre, pressare, tuffarsi, persino a prendere un fallo tecnico a trenta secondi dal termine. Trance agonistica allo stato puro, da portarsi dietro nella Poule Promozione in cui servirà chiudere nei primi tre posti per andarsi a giocare la promozione in A2 nei due turni di spareggio. Prima però c’è da chiudere la prima fase domenica sera a Frascati: una partita che conterà poco ai fini della classifica ma che, siamo sicuri, le Pantere aggrediranno con la stessa ferocia.

VRTUS APRILIA – ARAN CUCINE PANTHERS ROSETO 46-66
(7-15; 24-27; 29-43)
APRILIA: Galli, Rubinetti 13, Santulli 2, Innocenzi 12, Ricciutelli, Centomini 7, Filoni 8, Ascani, Cirotti 2, Puleo 2, Clavari. Coach: Rubinetti
ROSETO: Marini ne, Demojana 4, Albanese 2, Lucente 7, Zanetti 15, Azzola 2, Schena 2, Duran Calvette 8, De Vettor 11, Kotnik 5, Atanasovska 10. Coach: Orlando.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.