Mauro Passa presenta il brano “Ciao Mia”

mauro passa

Il cantautore Mauro Passa nasce a Colleferro (). Inizia lo studio della chitarra e in seguito si dedica all’attività di compositore di brani inediti.
Si esibisce dal vivo con la formazione “Il Piccolo Studio 11” (Enzo Rocchi, Tonino Giovannone, Edoardo Farina, Enrico Celani) con cui propone un repertorio inedito. Ha all’attivo svariati brani e si è distinto all’attenzione della stampa nazionale, nel 2020, per il brano “Il sorriso di Willy (Canzone per Willy Monteiro Duarte)” – ndr. il giovane di 21 anni residente a Paliano ed ucciso a Colleferro durante un pestaggio – recensito dalle più importanti testate giornalistiche italiane.
In precedenza ha avuto una formazione presso scuole di cultura popolare, tra le quali spicca il C.E.T.
Oggi ci propone il suo inedito “Ciao Mia” una canzone ispirata alla figura della cantante Mia Martini di cui alleghiamo il testo e l’audio.

CIAO MIA
Un abbraccio un bacio e vai via
e te ne torni a casa tua
il treno è partito ma
tu mi manchi già
Stasera guarderò il tramonto
e ti ritroverò nel vento
un po’ sbagliata un po’ testarda ok
ma è una fortuna che ci sei
Noi due in questi anni
tra affanni e fallimenti
sbagliamo tanto lo so e ci rialziamo però
io per sempre mi ricorderò
Noi due in questi anni
vissuti in mezzo a tanti
che un giorno andranno via ognuno per la sua via
ma nella mente tu sarai Mia, Mia
ciao Mia
Sapevi tutto in un momento
quando tu eri con me
e con le mani facevi un cenno
e mi dicevi che
Quel che dicevi non era importante
per me contava invece veramente
proprio io che ti stavo cercando
proprio mentre ti stavo perdendo
Noi due in questi anni
tra affanni e fallimenti
sbagliamo tanto lo so e ci rialziamo però
io per sempre mi ricorderò
Noi due in questi anni
perduti in mezzo a tanti
che un giorno andranno via ognuno per la sua via
ma nella mente tu vivrai Mia
ciao Mia.

cliccare sulla freccia per ascoltare il brano

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.