Roseto, Pallacanestro vince a Bisceglie 76 a 80

pallacanestro Roseto

Vittoria esterna della Liofilchem Roseto, che si impone nell’imbattuto PalaDolmen per 76-80 infilando la sesta vittoria consecutiva: un successo che permette ai biancazzurri di coach Danilo Quaglia di agganciare per la prima volta in stagione i primi quattro posti playoff, continuando la risalita delle ultime settimane.

Roseto è ancora senza Zampogna, e con Santiangeli a mezzo servizio: ma a guardare i primi minuti di partita non si direbbe, perchè la guardia marchigiana spara in rapida successione tre bombe che permettono ai suoi di mantenere il punteggio in equilibrio nonostante il buon avvio di . I due falli precoci di Amoroso e Dincic costringono a mettere subito in partita Mastroianni e Seck: ma entrambi hanno ottimo impatto, e assieme a Fiusco producono dalla panchina i punti con cui la Liofilchem chiude avanti sul 19-22 la prima frazione di gara.

Morici e Seck proseguono il parziale ospite in apertura di secondo quarto, ma Borsato non ci sta e risponde all’ex di giornata Di Emidio con un paio di magate che riportano i Lions a un possesso. Sul finale di tempo si segna col contagocce, eccezion fatta per la tripla del miglior Fiusco della stagione, a cui risponde Bini per il 36-42 con cui le squadre imboccano il tunnel degli spogliatoi.

Il miniparziale di 4-0 dei Lions in avvio di terzo quarto non spaventa Roseto, che ha dalla sua uno straordinario Valerio Amoroso: è quasi tutto suo il break con cui la Liofilchem torna avanti di 7 a metà del parziale. Due liberi di Morici aggiornano il massimo vantaggio rosetano sul 54-63, ma negli ultimi 80 secondi del periodo si abbatte su Roseto una tempesta chiamata Gabriel Dron: cinque suoi punti, dopo la tripla di Verazzo, permettono ai pugliesi di erodere praticamente tutto il gap, per il 62-63 di fine terzo quarto.

L’ultimo periodo procede sul filo delll’equilibrio: Bisceglie completa la rimonta pareggiando a quota 65 con Pieri, ma non riuscirà mai a mettere la testa avanti. Amoroso e Morici con un 5-0 la ricacciano indietro, ma a 4’ dalla fine è ancora parità con un indiavolato Dron (17 punti nel secondo tempo). Roseto però non perde la testa, sfrutta il bonus per andare in lunetta e a 1:30 dal termine è Mattia Mastroianni a segnare la pesantissima bomba del +4. E’ il 76-80 che fissa il punteggio finale, perchè la Liofilchem serra le maglie in difesa e mantiene il vantaggio nelle ultime curve, tornando a casa con una preziosissima vittoria in cascina.

Esaurito al meglio il tour de force di questa settimana con tre vittorie in altrettante uscite, ora c’è da proseguire la serie: domenica prossima arriverà Corato al PalaMaggetti, con palla a due prevista per le 18:00.

LIONS BISCEGLIE-LIOFILCHEM ROSETO 76-80 (19-22; 36-42; 62-63)

BISCEGLIE: Dip 6, Dri 11, Pieri 6, Mastrodonato ne, Borsato 8, Vavoli, Bini 12, Provaroni ne, Chiti 9, Verazzo 5, Dron 19. Coach: Nunzi.

ROSETO: Ronca ne, Fiusco 10, Zampogna ne, Dincic 5, Morici 11, Seck 2, Mastroianni 11, Amoroso 16, Di Emidio 13, Natalini, Santiangeli 12. Coach: Quaglia.

Tiri da 2: Bisceglie 17/34, Roseto 11/19.
Tiri da 3: Bisceglie 10/28, Roseto 11/31.
Tiri liberi: Bisceglie 12/14, Roseto 25/30.
Rimbalzi: Bisceglie 32 (Dip 9), Roseto 33 (Morici 10).

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.