Teramo, TaSp in trasferta a Taranto

teramo tasp

La a Spicchi è attesa giovedì 8 dicembre dalla sfida in esterna contro la CJ , un match che mette sul piatto la possibilità di agganciare proprio gli avversari a quota 10 in classifica. Obiettivo diametralmente opposto da quello della formazione pugliese, che dispone nel suo roster di atleti di prima fascia.

Lo sa bene coach Andrea Gabrielli che così introduce la partita: “I turni infrasettimanali sono sempre gare molto particolari perché costringono ogni squadra a giocare in maniera ravvicinata fra un match e l’altro. Mi auguro che l’aver deciso di ruotare tanto i giocatori nell’ultima partita possa rivelarsi un vantaggio. Taranto sta un po’ patendo l’assenza di Conte e di Graziano, un giocatore da quintetto e un altro atleta importante nelle rotazioni. Non sappiamo se saranno recuperati per la sfida contro di noi ma aldilà di questo aspetto noi vogliamo di certo dare il massimo. Affrontiamo una squadra molto fisica, con un quintetto grandissimo, di notevole prestanza fisica e di ottimo tonnellaggio. Dovremo fare molta attenzione al loro gioco in post basso perché in quella zona del campo Taranto ha giocatori che potrebbero farci molto male se non controllati nella giusta maniera. Avremo di fronte atleti di grande esperienza come Santiago Bruno, Diego Corral, Enzo Cena, Marcello Piccoli, Francesco Villa. Il loro quintetto è effettivamente di altissimo livello a mio giudizio. Sarà una sfida impegnativa fra due squadre che interpretano la pallacanestro in modo totalmente differente”.

Una gara che vedrà anche l’esordio in biancorosso di Federico Casoni, ultimo arrivato in casa TaSp, con solo un paio di allenamenti nelle gambe con i suoi nuovi compagni. E ci sarà proprio bisogno di sfruttare ulteriori motivazioni in campo perché la CJ Taranto è formazione di tutto rispetto. Il primo nome da mettere nel mirino è quello di Diego Corral, centro di grande fisicità, al momento miglior rimbalzista (9,8 di media), terzo per stoppate (0,7 a gara) e terzo per valutazione (17,6) nel girone D della Serie B. Senza dimenticare i 14,7 punti messi a segno sin qui per partita. Numeri che fotografano un rendimento di primissima fascia per un atleta che crea anche gioco per gli altri. In particolar modo per Enzo Damian Cena (13,6 punti a gara) e Santiago Bruno (10,5 punti di media). Altro atleta da attenzionare è Francesco Villa, terzo negli assist (4,1) in tutto il girone e autore di 11,4 punti per match. Come detto da coach Gabrielli la TaSp avrà di fronte anche stavolta un avversario di qualità con un quintetto di giocatori esperti e vogliosi di muovere la classifica. Stessa intenzione per i biancorossi.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.