25 Giugno 2024
Cronaca Abruzzo

Notaresco, ci ha lasciato padre Claudio Romolo Narcisi

Nel primissimo pomeriggio di oggi, 3 maggio, è morto nell'hospice dell'ospedale di padre Claudio Romolo Narcisi.
Nato a , di , il 2 maggio del 1946, entrò da ragazzino nel collegio serafico di Penne (PE) dei frati minori francescani. Proseguì gli studi liceali nel convento di San Giuliano a L'Aquila e quelli teologici nello studentato di . Novizio a Orsogna (CH) emise la professione solenne tra i francescani di Capestrano (AQ) il 16 luglio 1969 e fu ordinato presbitero l'anno successivo, il 27 giugno, a Lanciano, dal vescovo mons. Perantoni, già ministro generale dei frati minori.
Per più di trent'anni ha vissuto nel convento della Madonna delle Grazie (tranne alcune brevi parentesi a Mosciano sant'Angelo, Lanciano e L'Aquila), sia come superiore della comunità che come rettore della chiesa, dove si è distinto per lo zelo verso il Santuario, per le molteplici attività organizzate a livello pastorale, culturale (con varie pubblicazioni) e sportivo, ma anche per l'insegnamento della religione cattolica nelle scuole, formando generazioni di giovani teramani.
Da quindici anni era parroco nella natìa Guardia Vomano, dove è stato vicino alla mamma accompagnandola alla morte e dove ha combattuto fino alla fine con una tremenda malattia.
È stata una vera risorsa spirituale e intellettuale, un punto di riferimento per tutti, per i giovani e meno giovani, che hanno trovato in Padre Claudio un amico sincero e una guida sempre disponibile.
La camera ardente è stata allestita nella “Casa Funeraria Di Furia” (località bivio di Fontanelle, Notaresco).
Il funerale, presieduto dal vescovo della diocesi di Teramo – , Lorenzo Leuzzi, sarà celebrato venerdì 5 maggio, alle ore 11:30, nella chiesa parrocchiale “San Rocco” di Guardia Vomano.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie